Come funziona la resistenza all'acqua di Galaxy Z Fold 3, vista dall'interno (video)

Come funziona la resistenza all'acqua di Galaxy Z Fold 3, vista dall'interno (video)
Vito Laminafra
Vito Laminafra

La resistenza all'acqua è sicuramente un punto di forza molto importante per Galaxy Z Fold 3: il pieghevole di Samsung è infatti certificato IPx8 e riesce a resistere per oltre 30 minuti ad un metro di profondità. Dopo i video teardown di iFixit, anche lo youtuber JerryRigEverything ha smontato lo smartphone per capire come funziona praticamente l'impermeabilità.

Il teardown comincia con Zack che rimuove la pellicola protettiva dello schermo interno, pratica fortemente sconsigliata da Samsung poiché il display in plastica potrebbe rovinarsi irrimediabilmente: questa risulta decisamente resistente rispetto alla passata generazione, per cui non dovrebbe venir via da sola come successo in passato. Tutt'intorno al display è presente uno strato in gomma che non permette alla polvere (e all'acqua) di entrare nel meccanismo.

Con l'aiuto di un po' di calore e di uno strumento per far leva, lo schermo interno viene via ed è possibile vedere un sottile strato in vetro per rendere il tutto più resistente. Togliendo il pannello posteriore e lo schermo esterno, è finalmente possibile vedere l'interno di Galaxy Z Fold 3: svitando qualche vite e staccando qualche connettore si riesce a rimuovere una delle due schede logiche, che non sono protette da un rivestimento idrofobico com'era lecito aspettarsi. Per cui l'unica barriera per l'acqua è sulla scocca del dispositivo: se un liquido dovesse entrare a contatto con l'hardware, potrebbe quindi danneggiarlo.

Il video dunque continua mostrando tutti i punti in cui Samsung ha posto una protezione per i liquidi: troviamo una guarnizione in gomma per la porta USB C e per il carrellino della SIM, delle "pellicole protettive" per i microfoni e un sistema più complesso per il pulsante d'accensione. Vi lasciamo al video di JerryRigEverything per scoprire tutti i dettagli di Galaxy Z Fold 3.

Commenta