Xiaomi ce l'ha fatta: è il primo produttore di smartphone in Europa (ma che crescita Realme!)

Xiaomi primeggia
Xiaomi ce l'ha fatta: è il primo produttore di smartphone in Europa (ma che crescita Realme!)
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Da diversi anni ormai Xiaomi si conferma ai vertici del mercato smartphone a livello globale, con una crescita costante che nemmeno la pandemia è riuscita a scalfire. Dopo l'importante traguardo consistente nel secondo posto a livello mondiale per spedizioni di smartphone raggiunto nel secondo trimestre 2021, ne arriva un altro anche più significativo.

Stando ai numeri presentati da Strategy Analytics relativi al secondo trimestre 2021, Xiaomi risulta il primo produttore di smartphone nel mercato europeo.

Xiaomi è l'azienda che ha venduto più smartphone in Europa nel secondo trimestre 2021, con circa 12,7 milioni di dispositivi spediti ha superato Samsung e Apple. La crescita si attesta al 25% sul trimestre e al 67% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Samsung ha invece registrato un leggero calo rispetto allo scorso anno, mentre Apple è risultata in crescita. OPPO e Realme sono le altre due aziende dalle quali i primi tre devono guardarsi le spalle: entrambi hanno più che raddoppiato le vendite rispetto allo scorso anno, con Realme che addirittura ha fatto registrare un pazzesco +1.800% rispetto allo stesso periodo del 2020 (crescita impressionante senz'altro, ma è anche vero che Realme è arrivata in Italia nel 2019, ed è ovvio che la crescita iniziale sia più grande, in percentuale, di aziende già rodate).

In termini assoluti Xiaomi risulta ampiamente al primo posto, avendo venduto quasi un milione di dispositivi in più rispetto a Samsung e quasi tre milioni in più di Apple.

L'enorme risultato della casa cinese è lo specchio dei suoi importanti investimenti nei mercati europei, compreso quello italiano, in cui ha lanciato diversi dispositivi rivolti a diverse tipologie di clienti. Altro fattore che ha contribuito è la scomparsa di Huawei da tutti i radar: l'ex protagonista del mercato smartphone è fuori dalla top 5.

Commenta