Ecco come funzionerà la sezione "sicurezza" delle app su Play Store (foto)

Ecco come funzionerà la sezione "sicurezza" delle app su Play Store (foto)
Vito Laminafra
Vito Laminafra

A maggio, Google ha annunciato l'arrivo di una nuova sezione legata alla sicurezza degli utenti in ogni pagina del Play Store dedicata ad un'app: in maniera simile con quanto visto con Apple e il suo App Store, da questa sezione gli utenti potranno vedere come il software che si sta per scaricare utilizza i dati raccolti ed altre informazioni legate alla privacy.

Google ha dunque spiegato nel dettaglio come il tutto funzionerà a livello pratico: nella schermata dedicata ad un'app, verrà mostrata un'etichetta che mostrerà a colpo d'occhio le informazioni più importanti legate alla privacy, ad esempio se viene utilizzata la crittografia dei dati e se questi possono essere cancellati totalmente, e se l'app è conforme alle Families policy di Google o ad altri standard di sicurezza.

Cliccando su questa sezione, gli utenti potranno avere un quadro più ampio della situazione, in cui verrà infatti spiegato nel dettaglio ogni singola voce: si potrà vedere quali dati vengono raccolti e condivisi, come posizione GPS, lista dei contatti o informazioni personali.

Inoltre verrà indicato se la raccolta dei dati personali è indispensabile per il funzionamento dell'app e in che modo i dati raccolti sono utilizzati praticamente.

Google ha fornito una timeline per gli sviluppatori: questi potranno iniziare a dichiarare quanto appena descritto a partire da ottobre di quest'anno. I dati dichiarati dai developer saranno poi controllati da Google e, da inizio 2022, saranno mostrati sul Play Store.

Commenta