Novità di Android Auto: supporto dual SIM, avvio personalizzato, apertura link e altro

Novità di Android Auto: supporto dual SIM, avvio personalizzato, apertura link e altro
Gabriele Rizzo
Gabriele Rizzo

Abbiamo eseguito un teardown dell'APK di Android Auto rilasciato sul Play Store nelle ultime ore. La nuova versione è la 6.7.1127 (BETA). Questa versione è tuttora in fase di rilascio, e vista la gradualità del rilascio potrebbe non essere già disponibile all'aggiornamento per tutti sul Google Play Store.

Le modifiche sono state individuate da un'analisi all'interno del pacchetto di installazione. Questi cambiamenti potrebbero non essere subito visibili una volta aggiornato Android Auto, poiché la maggior parte delle funzioni di Android Auto sono rilasciate da aggiornamenti tramite server e possono essere effettivamente disponibili tra molto tempo oppure non vedere mai la luce del sole.

Le presenti modifiche non costituiscono un changelog né ufficiale, né completo, in quanto il changelog non viene fornito da Google.

Da un confronto con la precedente versione di Android Auto, sono emerse le seguenti novità:

  • Finalmente inizia ad intravedersi un supporto al dual SIM, una funzione estremamente basilare ma che Android Auto non ha mai implementato correttamente. In particolare, sono state rinvenute delle stringhe che fanno riferimento alla selezione della SIM da utilizzare e alla visualizzazione della SIM in uso per una specifica chiamata. Oltre a questi testi, è stato trovato il layout di selezione dell'account (SIM) da utilizzare.
  • Sembra che Google stia decidendo di lasciare libera scelta sull'app da aprire all'avvio di Android Auto. Il comportamento predefinito, sin da quando Android Auto ha cambiato veste grafica introducendo il launcher, è l'apertura dell'ultima app di navigazione usata. Si può scegliere di avviare un'app di navigazione, un'app multimediale o di essere portati direttamente al launcher.
  • Qualcosa si muove anche per una maggiore multimedialità sul sistema di Big G. Di fatto, è stata scovata una stringa di messaggio che recita "Il link è stato aperto sul telefono". Difficile ad ora comprendere come questa funzionalità verrà implementata, ma è plausibile che Android Auto riuscirà a riconoscere link presenti nei messaggi in arrivo dando la possibilità di visitare il sito web e continuare sul telefono.
  • Per le auto provviste di più schermi su cui viene proiettato Android Auto, vi sarà la possibilità di attivare un risparmio energetico dei display secondari e avere la possibilità di spegnerli completamente oppure scegliere delle modalità "minimali" che mostrano solo le indicazioni.
  • Alcuni dei layout per gli schermi widescreen sono stati modificati e nella disposizione vi è un nuovo elemento chiamato "fullscreen". Pensiamo dunque che Google possa in futuro dare la possibilità di disattivare la modalità con il secondo spazio, dando la possibilità di usare le app a tutto schermo, senza informazioni aggiuntive al lato.
  • Android Auto potrebbe smettere di funzionare se non è preinstallato sul dispositivo. Difficile capire il perché di questa scelta, ma sono stati scovati messaggi di errore che avvisano l'utente che Android Auto non può funzionare perché è stato installato come app normale e non come app di sistema (come dovrebbe essere a partire da Android 10). Una probabile strategia per contrastare l'uso di custom ROM, anche se prevediamo che sarà facilmente risolvibile con dei pacchetti di GApps specifici.
  • È stato aggiunto il logo di uscita personalizzato per i veicoli DAF.

Se volete installare già da adesso questa nuova versione di Android Auto, vi lasciamo il download manuale dell'apk ufficiale da APKMirror: DOWNLOAD

Commenta