I promemoria dall'inserimento vocale di Google non funzionano più

I promemoria dall'inserimento vocale di Google non funzionano più
Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Se non riuscite più a impostare promemoria vocalmente tramite l'app Google sul vostro smartphone sappiate che non siete più soli (e tra l'altro né in Italia e né nel resto del mondo). Da qualche settimana per qualcuno (come il sottoscritto) e da pochi giorni per altri, sempre più persone segnalano di non riuscire più a impostare promemoria utilizzando Google sullo smartphone.

Il problema si presenta con il l'inserimento vocale (che ovviamente è il più comodo), ma il risultato in realtà non cambia se il testo viene inserito tramite tastiera. Nessun problema sugli assistenti vocali Google Home  / Nest.

Quando si prova a dire a Google di impostare un promemoria quello che viene fatto è semplicemente cercare quel testo su internet. Assurdo che un bug del genere invece di essere stato risolto sia stato portato a sempre più persone in questi giorni.

Aggiornamento 7 ottobre 2021

Google ci ha confermato ufficialmente che la funzione è stata rimossa definitivamente dalla ricerca Google da mobile, sia con inserimento di testo che vocale e come risultato quindi non è più possibile inserire promemoria tramite l'app Google. È ancora possibile farlo tramite l'assistente Google.

Mentre cerchiamo di investire in nuove funzionalità che vi aiutano a fare le cose e a gestire il vostro tempo, potete ancora creare un promemoria semplicemente chiedendo a Google da qualsiasi dispositivo intelligente abilitato a Google Assistant. Basta dire "Ehi Google, imposta un promemoria per prendere le uova domani al supermercato

È un peccato che Google abbia fatto questa distinzione fra l'app Google e l'app dell'assistente Google, ma siamo felici che sia stata fatta chiarezza. Non è un bug, ma la scelta di non integrare questa funzione nella "classica" ricerca Google.

Commenta