Le aziende del WG10 hanno dato vita all'UFCS, il primo standard di ricarica rapida della Cina

Le aziende del WG10 hanno dato vita all'UFCS, il primo standard di ricarica rapida della Cina
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Già si sapeva che Huawei stava lavorando assieme a OPPO, Vivo e Xiaomi e in collaborazione con la Telecommunications Terminal Industry Association per preparare uno standard unico per la ricarica rapida. Proseguendo con questo lavoro, le aziende cinesi e Istituto di tecnologia dell'informazione e della comunicazione sono giunti al rilascio delle "Specifiche tecniche per la ricarica rapida convergente dei dispositivi mobili" in data 28 maggio 2021 con il nome di standard UFCS.

Secondo le più recenti informazioni, lo standard UFCS (che sta per Universal Fast Charging Specification) può soddisfare il requisito di ricarica rapida a lungo termine. Le specifiche parlano di un approccio di regolazione continua mentre la tensione di uscita è classificata in quattro valori programmabili tra cui 5V, 10V, 20V e 30V che funzionano nei seguenti range:

  • Il 5V funziona in una gamma tra 3.4V a 5.5V
  • Il 10V funziona in una gamma tra 5.5V a 12V
  • Il 20V funziona in una gamma tra 12V a 21V
  • Il 30V funziona in una gamma tra 21V a 36V

Inoltre, per specificare la potenza di uscita del terminale di alimentazione, l'UFSC farà anche in modo che queste informazioni vengano evidenziate nell'etichetta. La tecnologia di ricarica rapida ha mostrato un tasso di sviluppo molto alto negli ultimi anni, assicurando standard di sicurezza e velocità di ricarica. Purtroppo però, a causa della mancanza di uno standard, sono stati sviluppati molti protocolli diversi dalle varie marche di smartphone. Proprio per questo motivo il WG10 (l'unione delle aziende sopra riportate) sta sviluppando lo standard UFCS.

Commenta