La nuova GPU mobile di Samsung e AMD farà mangiare la polvere a chiunque

Guido Zipo - Nel mirino anche gli M1 di Apple?

Samsung svelerà a luglio (anziché a giugno, come si pensava finora) la prima GPU che ha co-sviluppato con AMD, secondo il noto informatore Ice Universe. All’inizio di questo mese, il CEO di AMD Lisa Su ha confermato che il prossimo chipset mobile di punta di Samsung sarà caratterizzato dalla tecnologia grafica RDNA 2 dell’azienda che darà al chip capacità di ray tracing.

La tecnologia di AMD potrebbe dare a Exynos 2200 un vantaggio sul successore di Snapdragon 888. Samsung ha ritirato i suoi core personalizzati e ora utilizza il design di Arm – un passo che ha notevolmente aumentato le prestazioni dell’Exynos 2100. Si suppone che vedremo per la prima volta questa tecnologia in azione con la serie Galaxy S22, che apparentemente sarà alimentata dal chip Exynos 2200 a 5nm.

LEGGI ANCHE: Migliori offerte economiche: il meglio del Prime Day a meno di 30€

I risultati di benchmark trapelati indicano che la GPU AMD di Samsung offrirà prestazioni grafiche migliori rispetto alla GPU Adreno di Qualcomm e ai chip personalizzati di Apple. Un recente rapporto dice che sarà all’altezza del processore M1 di Apple che alimenta l’ultima serie di Mac e il nuovo iPad Pro.

Come se il presunto aumento delle prestazioni non fosse abbastanza eccitante per gli utenti di smartphone Android, sembra che anche Google sia interessato a utilizzare la tecnologia di AMD. I dettagli sono scarsi al momento, ma è sicuro assumere che il primo chipset mobile che alimenterà i Pixel 6 e 6 Pro non avrà una GPU AMD. È dunque leggittimo aspettarsi che vedremo sbarcare AMD su Google in un futuro prossimo, speriamo il più vicino possibile.

Via: PhoneArena
Exynos