La nuova verifica dell’account WhatsApp sarà un’esclusiva di Android (foto)

Vincenzo Ronca

Torniamo a parlare della novità che ha in cantiere il team di sviluppo di WhatsApp, una tra le piattaforme di messaggistica più diffusa al mondo, la quale riguarda la modalità di verifica del proprio account.

Qualche settimana fa abbiamo avuto un assaggio della nuova procedura di verifica, denominata Flash Call. Tale procedura prevede appunto una chiamata rapida da parte di un numero gestito da WhatsApp per verificare il numero sul quale si sta accedendo al proprio account. Per completare questa operazione WhatsApp richiederà all’utente i permessi di gestire le chiamate e di accedere al registro chiamate, altrimenti non potrà essere usata correttamente.

LEGGI ANCHE: Google Pixel Buds A, la recensione

La novità è ancora in fase di sviluppo ma WABetaInfo è già riuscita ad estrarre alcuni screenshot dell’interfaccia dedicata alla funzionalità, li trovate tutti nella galleria in basso. È bene considerare che tale novità sarà un’esclusiva per gli utenti Android: l’app WhatsApp per iOS infatti non potrà ricevere la funzionalità visto che iOS non offre API pubbliche relative alla gestione delle chiamate e del registro chiamate, per una questione di privacy.

Chiaramente la nuova procedura sarà opzionale, dunque gli utenti Android di WhatsApp potranno comunque continuare ad affidarsi alle attuali procedure di verifica. Detto questo, ci aspettiamo che WhatsApp utilizzi le informazioni ricavate dal registro chiamate unicamente per completare la procedura di verifica dell’account personale.

Fonte: WABetaInfo
apk teardown