Google spinge sul concetto di ecosistema e si prepara per permettere lo streaming di applicazioni sui Chromebook

Filippo Morgante

La nuova versione beta 21.21.12 di Google Play Services è stata di recente resa disponibile per gli utenti. Apparentemente questo update non porta molti cambiamenti visibili, ma sotto al cofano si nascondono alcune importanti novità. Tra le righe di codice sono infatti contenute le prove che Google permetterà presto agli utenti di eseguire lo streaming delle applicazioni dal loro telefono a un Chromebook collegato.

LEGGI ANCHE: L’Unione Europea vuole un’app unica per carte di pagamento, d’identità e non solo

Le righe di codice incriminate che indicano esplicitamente che sarete in grado di eseguire lo streaming delle applicazioni sul vostro Chromebook sono le seguenti, ma non forniscono alcun dettaglio su come questo funzionerà:

Stream apps to your Chromebook
Apps

La funzione tuttavia non è ancora disponibile nemmeno sui Pixel con l’ultima versione dei Google Play Services. Si vocifera inoltre che in futuro, i Chromebook aggiungeranno un System Web App (SWA) che sincronizza video e dati bidirezionali su WebRTC. Probabilmente quest’ultima funzione sarà esclusiva dei telefoni Pixel. Un’altra caratteristica aggiunta invece in questo update è un toggle per disabilitare il rilevamento dei dispositivi Cast. Questo impedirà ai dispositivi Cast nelle vicinanze di essere scoperti.

Via: xda