Finalmente i Pixel 6 faranno dei bei video, pure col gimbal!

Non che in passato fossero pessimi, ma la concorrenza faceva già molto meglio.
Finalmente i Pixel 6 faranno dei bei video, pure col gimbal!
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Fin dagli albori dei Pixel, la stabilizzazione nei video è sempre stato un caposaldo degli smartphone di Google, tanto che all'epoca era lo stato dell'arte. Del resto i Pixel hanno sempre brillato nell'elaborazione software, sia di immagini che di video, e questo è solo uno degli esempi di come a loro modo abbiano dettato il passo e siano stati poi seguiti dalla concorrenza tutta; e superati.

Sì perché, con il passare del tempo, i video realizzati dai Pixel sono scesi decisamente al di sotto degli altri top di gamma, con gli iPhone in particolare (ma non solo) nettamente avanti sotto molti fronti.

Ma con i Pixel 6 la musica potrebbe finalmente cambiare.

Grazie all'adozione di nuovi sensori (finalmente!), tra i quali probabilmente gli ISOCELL di Samsung (ma c'è chi dice Sony, anche se potrebbero esserci entrambi, visto che avremo 2-3 fotocamere), e grazie alle unità di calcolo neurale ed al processore per le immagini custom made, la qualità in generale dovrebbe fare un deciso passo in avanti. Ci aspettiamo quindi non solo maggiore dettaglio, ma anche framerate più costanti, laddove in passato non lo sono mai stati, complicando la post-elaborazione dei video, soprattutto se inseriti assieme ad altre clip più "standard".

Inoltre potrebbe esserci anche la modalità gimbal, che dovrebbe essere un po' come già visto su LG Wing ad esempio o sul Vivo X50, ovvero dei video (ragionevolmente in) full HD ottenuti come ritaglio dal 4K, permettendovi così di spostare l'inquadratura durante la ripresa grazie ad un cursore da muovere a schermo. Grazie al "grande ritaglio", la stabilizzazione elettronica è spinta al massimo livello e la sensazione è appunto quella di avere per le mani un gimbal vero e proprio.

Vi ricordiamo che adesso sui Pixel c'è una "modalità cinema", che realizza di fatto video lievemente rallentati, dal sapore di pan-cinematografico appunto, e la modalità gimbal si inserirebbe bene in quest'ottica di fornire delle opzioni per riprese particolari.

Ribadiamo solo che al momento sono tutte informazioni non ufficiali, provenienti da una fonte meno nota delle solite, e pertanto da prendere ancora con le molle, sebbene pensiamo che si inseriscano bene nel quadro che va delineandosi sui Pixel 6.

Commenta