Gli aggiornamenti Play Services allungheranno la vita degli smartphone con Snapdragon?

Vincenzo Ronca

Arrivano interessanti novità per i possessori di smartphone Android e in particolare per coloro che usano un dispositivo con processore Snapdragon, la serie di SoC che Qualcomm dedica ai dispositivi mobili.

Stando a quanto annunciato recentemente da Qualcomm e Google, nell’ambito del grande Google I/O 2021 appena trascorso, gli aggiornamenti dei Play Services gioveranno notevolmente alle performance dei dispositivi Android, soprattutto per quelli che integrano un processore Snapdragon. Tutto passa esattamente dalle API denominate Neural Networks, le quali si occupano di gestire gran parte dell’elaborazione software che attualmente avviene su Android.

LEGGI ANCHE: Android 12 Beta 1, la nostra prova

Gli aggiornamenti dunque porteranno notevoli benefici alle performance di tali dispositivi, senza dover attendere un aggiornamento integrale di sistema o addirittura senza dover ricorrere a un cambio del dispositivo in favore di uno più recente. Questo potenzialmente potrebbe suggerire un’estensione della vita tecnologica degli smartphone con processori Snapdragon tramite un semplice e rapido aggiornamento dei Play Services.

Sia Google che Qualcomm non hanno comunicato particolari dettagli in merito ai modelli che godranno di questa tipologia di aggiornamenti, così come non sono stati accurati in merito alle tempistiche di lancio di tali aggiornamenti. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più.

Via: Android PoliceFonte: Qualcomm
qualcomm