Abbiamo provato Android 12 beta 1, e siamo un po’ perplessi dalla sua “grandezza” (video)

Nicola Ligas -

Nella serata di ieri, Google ha annunciato Android 12, o meglio ha annunciato il nuovo design che debutterà sui Pixel (con Android 12) in autunno: il Material You. Le speranze erano quindi quelle di vederlo in azione sulla prima beta, rilasciata anch’essa in serata, ma in realtà del Material You c’è solo l’embrione.

Mancano infatti i nuovi widget, le app non sono state aggiornate e non c’è la possibilità di creare automaticamente un tema sulla base dello sfondo scelto. Ci sono solo i nuovi quick toggle, che ora sono belli larghi, e senz’altro più riconoscibili di prima. Anche la barra del volume è rimasta grande, come nella precedente beta, così come le impostazioni, già ingrandite e spaziate bene tra un contenuto e l’altro. Perfino il tastierino numerico per inserire il PIN di sblocco del dispositivo è più grande!

Su YouTube abbiamo ironicamente detto che “Android 12 è da anziani“, perché in effetti ci ricorda certe interfacce dove i vari elementi sono belli grossi ed evidenti, per non sbagliarsi. Considerando quanto ieri Google abbia insistito sul ridimensionare i contenuti, sul loro adattarsi a formati diversi, ci sarebbe piaciuto più controllo in merito; un controllo che magari arriverà con le future beta, in tempo per il rilascio della stabile, ma che per ora non c’è.

LEGGI ANCHE: Tutto sui Pixel 6

Android 12 però non è solo nuovo design, è anche maggiore attenzione alla privacy, con un’apposita dashboard per controllare quante e quali app hanno avuto accesso a microfono, fotocamera e posizione. Dashboard che per adesso non c’è, ma almeno abbiamo la possibilità, app per app, di concedere l’accesso alla posizione approssimativa e non a quella precisa, tramite un apposito toggle nella pagina delle autorizzazioni di ciascuna app.

Altra novità: Assistant richiamato tramite pressione prolungata del tasto di accensione. Funziona. Peccato che in questo modo diventi impossibile spegnere il telefono. Sì, avete capito bene: abilitando questa opzione (che per fortuna è disattivabile) non c’è più verso di accedere al menu di spegnimento.

Insomma, è una prima beta ancora dal sapore di developer preview, e del resto ce ne saranno ancora altre 3 prima del rilascio di Android 12 stabile, quindi siamo ancora solo a metà strada. Il giudizio definitivo è pertanto rimandato, ma ammettiamo che dopo i fasti visti sul palco dell’I/O ieri sera, avremmo sperato in qualcosa di più. Sarà per il prossimo mese(?).

Google Pixel 4 XL

Google Pixel 4 XL

8.6

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    6,3" QHD+ / 1440 x 3040 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    12,2 Mpx ƒ/1.7
  • Batteria
    3700 mAh