Android Auto e Automotive continuano a crescere: accordi con nuovi marchi e nuove automobili

Android Auto e Automotive continuano a crescere: accordi con nuovi marchi e nuove automobili
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Tramite la diffusione dei suoi sistemi operativi per automobili, Google sta cercando di prendere il controllo lato software di questo settore. Android Auto e Android Automotive stanno infatti facendo breccia negli interessi dei clienti e delle case automobilistiche. Proprio oggi l'azienda di Mountain View ha annunciato di aver raggiunto il numero di 100 milioni di automobili compatibili con Android Auto messe su strada.

Per quanto riguarda invece Android Automotive, il kit software di Google dedicato all'infotainment in auto, è in arrivo su altri dieci veicoli che verranno lanciati quest'anno. Il nuovo pick-up offroad di Hummer (GM) sarà per esempio dotato del sistema operativo Android Automotive, come ufficializzato dalla stessa Google e GM durante il Google I/O. Oltre ai veicoli Polestar e le Volvo XC40 e XC60, anche altri dieci modelli di auto in arrivo negli Stati Uniti entro la fine dell'anno, tra cui Volvo, General Motors e Renault potranno contare sullo stesso OS.

Android Auto vede invece aggiungersi un nuovo partner di livello alla sua già lunga lista. Stiamo parlando di Porsche, che spedirà auto compatibili con Android Auto come la Porsche 911 del 2022. Nel frattempo le case automobilistiche cercano di trovare sempre più spazio per l'infotainement, come BMW con il suo ultimo modello elettrico iX, che oltre al touchscreen allungato è capace di proiettare Google Maps anche sul display dietro al volante, integrandolo con l'estetica del software proprietario.

Commenta