Pixel 6 Pro con periscopio e sensore anti-flicker: sarà finalmente "l'anno dei Pixel"?

Pixel 6 Pro con periscopio e sensore anti-flicker: sarà finalmente "l'anno dei Pixel"?
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Pochi giorni fa vi abbiamo mostrato le prime immagini trapelate di Pixel 6 e Pixel 6 Pro, che sono poi state confermate come legittime da altre fonti, tanto da convincerci ormai della loro legittimità. Nel frattempo, lo stesso giorno in cui sono trapelati questi primi render, sono arrivate anche altre informazioni (non confermate) sulle fotocamere dei nuovi Pixel, in particolare del 6 Pro.

Google dovrebbe finalmente adottare un teleobiettivo a periscopio, capace quindi di ingrandimenti maggiori rispetto a tutti gli smartphone Pixel passati. Diciamo che da una parte è una scelta praticamente obbligata per essere al passo con gli altri Pro/Ultra del mercato Android, ma dall'altra non è comunque scontato nulla quando si parla di Google e dei Pixel.

Ci sarebbe anche un quarto sensore, tra la fotocamera ed il LED flash, ovvero una Spectral / Flicker sensor. In pratica serve ad evitare il banding, quelle righe orizzontali che si possono vedere quando riprendente ad esempio uno schermo, che abbia una frequenza di refresh non in linea con i tempi di posa della vostra fotocamera.

Ribadiamo. che sono informazioni non confermate da altre fonti, e che nei render dei giorni scorsi non c'era nulla che facesse pensare ad una fotocamera a periscopio, anche se Max Weinbach (ex XDA, ora di stanza ad Android Police), aveva lasciato intuire che i Pixel 6 avessero un hardware di tutto rispetto, in particolare in materia di fotocamera.

Due indizi non fanno una prova insomma, ma se c'è mai stato un anno nel quale sperare nei Pixel, è decisamente questo. Forse ne sapremo qualcosa di più già al Google I/O, che prenderà il via domani, 18 maggio, alle ore 19. Tornate quindi sulle nostre pagine, perché come di consueto saremo qui a raccontarvi tutte le novità.

Commenta