Google Pixel incontrano la fotocamera frontale al di sotto del display (foto)

Federica Papagni

Molti sono i produttori di smartphone che aspirano a dare vita ad un dispositivo dotato dell’ultima soluzione in fatto di fotocamere frontali, ossia la tanto parlata fotocamera sotto il display. Ora anche Google si inserisce nella lista, e già a settembre 2020 aveva depositato prezzo WIPO un brevetto, la cui documentazione è stata rilasciata il 6 maggio 2021 e che descrive uno smartphone Google Pixel con una fotocamera anteriore incorporata sotto lo schermo.

Il dispositivo in questione è dotato di un display OLED al di sotto del quale è posta la fotocamera, per il cui supporto è stato inoltre integrato un display secondario. Nel dettaglio, il sensore della fotocamera e l’obbiettivo sono posizionati sotto lo schermo e il secondo schermo si trova direttamente di fronte alla fotocamera, mentre un prisma o uno specchio è collocato tra la fotocamera e il display ausiliario, come illustrato nell’immagine del brevetto.

Quando la fotocamera non è in uso, il contenuto visualizzato sul secondo schermo viene riflesso attraverso il prisma sul display principale, ma non appena viene attivata il prisma ruota in modo tale che la luce in entrata possa essere raccolta, in modo da poter scattare foto e registrazioni video di alta qualità. Il display secondario include anche tre sensori, i quali potrebbero essere determinati come sensore ambientale, un sensore di prossimità e / o un sensore IR. Quest’ultimo può essere utilizzato per abilitare il rilevamento del volto 3D.

LEGGI ANCHE: Il primo video ufficiale di Android 12 è appena trapelato

Per il momento, non è chiaro quando verrà annunciato il primo smartphone Google con una simile tecnologia. Alcuni rendering di prodotto di recente trapelati farebbero pensare che bisognerà pazientare fino al 2022, quando saranno rilasciati i Google Pixel 7, ma si parla come sempre di supposizioni.

Immagini

Via: LetsGoDigital