I comandi ADB possono essere lanciati anche senza PC: ecco come fare (foto)

I comandi ADB possono essere lanciati anche senza PC: ecco come fare (foto)
Vito Laminafra
Vito Laminafra

La suite di comandi ABD (Android Debug Bridge) permette agli sviluppatori di effettuare una serie di operazioni su smartphone Android, come installare o disinstallare app, gestire i permessi e tanto altro. Oltre a questo, con ADB è possibile accedere alla shell Linux inclusa in Android, che apre le porte a tantissimi utilizzi.

Per utilizzare ADB è però necessario un computer appositamente configurato: è comunque possibile utilizzare il dispositivo stesso per inviare comandi, ma sono necessari i permessi di root. Con Android 11 è arrivato il supporto nativo al Debugging Wi-Fi e, grazie all'app Local ADB Shell (LADB per brevità), è possibile configurare il tutto dal proprio dispositivo, senza passare dal PC.

Ci teniamo a ricordare che è possibile sfruttare l'app anche su smartphone con versioni di Android inferiori alla 11, ma sarà necessario passare per il computer per abilitare ADB over Wi-Fi. Ad ogni modo, questa è la guida per dispositivi con Android 11:

  1. Installare l'app LADB, disponibile su Play Store al costo di 2,99€ o compilabile da codice sorgente in maniera gratuita.
  2. Attivare le Opzioni Sviluppatore: andare su Impostazioni > Informazioni sul telefono e cliccare 7 volte su Numero build.
  3. Andare su Impostazioni > Sistema > Opzioni sviluppatore e attivare Debug USB e Debug Wireless.

  • Aprire l'app LADB (che dovrebbe mostrare un popup con titolo Pairing information) e impostare lo schermo diviso, in modo tale da avere sulla stessa schermata l'app LADB e le impostazioni del dispositivo.
  • Andare su Impostazioni > Sistema > Opzioni sviluppatore > Debug Wireless e cliccare su Accoppia dispositivo con codice di accoppiamento.

  • Inserire il codice d'accoppiamento e il numero di porta (ovvero le 5 cifre presenti dopo i due punti) nei campi appositi dell'app LADB.

  • Cliccare su OKAY.
  • Fatto questo, sarà possibile inviare comandi ADB al dispositivo o accedere alla shell Linux. Nel caso in cui ci fossero problemi con l'app, è possibile aprire la sezione Guida premendo l'icona con i tre punti in alto a destra: qui si può ripristinare il server ed eliminare le informazioni di associazione e i file del server ADB.

    Commenta