La PC Mode di Xiaomi Mi Mix Fold dovrebbe esserci su ogni dispositivo pieghevole (foto e video)

La PC Mode di Xiaomi Mi Mix Fold dovrebbe esserci su ogni dispositivo pieghevole (foto e video)
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Xiaomi ha presentato ufficialmente Mi Mix Fold solo qualche giorno fa: il dispositivo pieghevole dell'azienda cinese, che ricorda davvero molto Galaxy Z Fold di Samsung, sembra davvero interessante: monta un processore Snapdragon 888 e un display interno da ben 8 pollici OLED (e in Europa costerà davvero tanto).

Da XDA, arriva però un focus su quella che è probabilmente la modalità d'utilizzo perfetta per un dispositivo di questo tipo: la PC Mode, portata dall'ultimo aggiornamento della MIUI 12, che trasforma l'interfaccia utente in quella di un computer desktop a tutti gli effetti. In parole povere, è molto simile a Samsung DeX, ma senza la necessità di collegarsi ad un monitor esterno.

Per attivare la PC Mode, è necessario effettuare uno swipe con tre dita da destra verso sinistra sul display interno: una volta fatto ciò, verrà mostrata una schermata del tutto simile a quella di Windows. È possibile creare icone sul desktop ed è presente la barra delle applicazioni, che mostra sia le app aperte che dei collegamenti rapidi, una specie di centro di controllo, che consente di visualizzare percentuale di batteria, eventuali notifiche e mostra i vari toggle per le connessioni, un pulsante "Start", che consente di visualizzare tutte le app installate sotto forma di elenco, e infine i tre pulsanti (indietro, home e multitasking) per la navigazione nel sistema.

È possibile aprire quattro applicazioni in finestra contemporaneamente: nel caso in cui si provi ad aprirne una quinta, la prima app aperta verrà chiusa. Queste finestre sono di forma rettangolare (come uno smartphone "normale") e alcune app, come YouTube e Google Docs, possono essere liberamente ridimensionate mentre altre possono solo essere ridotte a icona o impostate a schermo intero.

È inutile dire che questa modalità risulta estremamente comoda da utilizzare e rende molto più facile e veloce lavorare utilizzando semplicemente lo smartphone dato che, come già accennato, a differenza del competitor Samsung DeX, non è necessario nessun monitor esterno. Speriamo dunque che in futuro altri produttori possano prendere spunto da Xiaomi e implementare modalità simili.

Commenta