Google imita Apple: la sezione privacy arriverà sul Play Store Android

Google imita Apple: la sezione privacy arriverà sul Play Store Android
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Seguendo le orme di Apple (per adeguarsi alle quali ci sono voluti non pochi mesi a Google stesso), Google doterà il Play Store di una apposita sezione che mostrerà agli utenti come le varie app possono utilizzare i loro dati. Per la precisione, in questa nuova sezione, avremo uno spaccato su:

  • I dati che l'app raccoglie o condivide (per esempio posizione, contatti, informazioni personali - come nome, email, indirizzi e altro -foto, video, audio e altri file)
  • Metodi di sicurezza usati dall'app, come ad esempio la crittografia
  • Se l'app segua o meno le Google Play Families Policy
  • Se tali dati siano necessari per il funzionamento dell'app, o se l'utente abbia voce in capitolo nella condivisione degli stessi
  • Se ci sia stata o meno una verifica da una terza parte indipendente
  • Se l'app consenta o meno all'utente di richiedere la cancellazione dei suoi dati, nel caso l'utente decida di disinstallarla

Quello odierno è comunque solo un annuncio agli sviluppatori per far sì che arrivino preparati al momento fatidico, che sarà comunque il prossimo anno, in base alla timeline riportata qui sopra. La nuova sezione diventerà infatti visibile al grande pubblico solo nel primo trimestre del 2022, e le app avranno tempo fino alla fine del secondo trimestre per adeguarsi, ma i tempi potrebbero facilmente variare. E sì, le nuove regole varranno per tutte le app del Play Store, incluse quelle di Google.

Via: XDA

Commenta