Android Auto: l’Assistente Google si stanca facilmente su alcuni smartphone, capita anche a voi?

Gabriele Rizzo -

La crescita e lo sviluppo di Android Auto, durante gli ultimi mesi, si sta notevolmente intensificando, complice soprattutto l’arrivo di nuove app di navigazione di terze parti che, dopo anni di soli Waze e Google Maps, stanno dando una boccata di aria fresca al sistema di connessione all’auto degli smartphone Android.

Tuttavia Android Auto non ha una particolare fama per essere un’applicazione dall’esperienza d’uso indolore, e non è difficile, purtroppo, essere alle prese con bug, molto spesso anche dalla grave entità, che provocano frustrazioni all’utente in un contesto, peraltro, molto delicato come quello della guida su strada.

L’ultimo di questi bug affligge ancora una volta l’Assistente Google e fa sì che una volta recepito un comando che richiede più di uno step da comandare vocalmente, l’assistente vocale smette di ascoltare la voce non portando a termine il comando. Un’esempio pratico può essere la composizione di un messaggio: questo comando infatti prevede prima che venga dettato a chi si vuole inviare il messaggio (o anche il testo, se si vuole saltare un passaggio) e in seguito Google Assistant dovrebbe ascoltare il testo del messaggio (oppure chiedere la conferma se si vuole inviare o meno), invece non recepisce niente, e continua a chiedere una conferma per proseguire.

Anche nel caso in cui si voglia rispondere ad un messaggio, la situazione non cambia. Una volta premuto su una notifica e dopo che l’assistente Google detta il contenuto del messaggio, viene chiesto all’utente se si vuole rispondere ma la risposta non viene registrata, e viene continuamente richiesto “Non ho capito, vuoi rispondere al messaggio?“.

In un video nella galleria in fondo all’articolo potete trovare un esempio pratico di questo bug registrato da Max, che ringraziamo, e condiviso sul nostro gruppo Facebook Android Auto Italia insieme a numerose altre segnalazioni che sembrano avere tutte in comune uno smartphone Xiaomi (o brand controllati). Purtroppo i telefoni del brand cinese sono tristemente noti per avere svariati problemi di funzionamento con Android Auto, e questo qui sembra essere l’ennesimo bug di Android Auto che affligge gli smartphone con MIUI. Il bug è stato anche segnalato in un post sul forum ufficiale di Google, e anche in questo caso si registrano esclusivamente smartphone dal brand Xiaomi. Per ora non sembrano esserci soluzioni per questo problema e provvederemo ad aggiornarvi quando ci saranno delle novità al riguardo.

Con la speranza che Google rilasci in maniera tempestiva un aggiornamento risolutivo per questo problema, vi chiediamo: anche voi avete sperimentato questo bug? Se sì, su quale smartphone? Fatecelo sapere nei commenti sotto l’articolo oppure nel nostro gruppo Facebook Android Auto Italia.

 

Android Auto