Mediatek alla riscossa: il nuovo processore da 4nm potrebbe sfidare la serie 800 di Snapdragon

Mediatek alla riscossa: il nuovo processore da 4nm potrebbe sfidare la serie 800 di Snapdragon
Enrico Gargiulo
Enrico Gargiulo

Fino ad oggi Mediatek, eterna rivale di Qualcomm nella produzione di processori per smartphone, ha sempre dovuto mangiare la polvere dei processori Snapdragon. Non in senso assoluto, sia chiaro: dalla loro, i processori Mediatek hanno spesso garantito maggiore autonomia, proprio grazie al loro non essere così energivori. Da quest'anno, o al massimo dall'anno prossimo, però, potrebbe esserci una rivoluzione in questo senso.

Un po' come fosse Napoleone, o Giovanna d'Arco, a guidare questa avanzata ci sarebbe il primo processore da 4 nm sviluppato proprio da Mediatek, la cui produzione è prevista a partire dall'ultimo quarto di quest'anno o dagli inizi del 2022 e che ha già attirato l'attenzione di grandi produttori quali Oppo, Xiaomi, Samsung e Vivo, che hanno già fatto i loro primi ordini.

Il grande svantaggio è che, al momento, questi processori hanno un costo per unità di circa 80$, a fronte dei 30-35$ degli attuali processori da 5 nm, ma non vediamo l'ora di vederli all'opera: se, come si vocifera, questo nuovo chip Mediatek sarà capace di rivaleggiare con la serie Snapdragon 800 e di garantire al contempo un'autonomia maggiore, il primato di Qualcomm potrebbe vacillare e una migliore concorrenza va sempre a vantaggio degli utenti finali.

Via: Gsmarena

Commenta