Google conferma l'esistenza di Pixel 5a, ma non per l'Italia (aggiornato)

Google conferma l'esistenza di Pixel 5a, ma non per l'Italia (aggiornato)
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Google avrebbe cancellato il Pixel 5a a causa della penuria globale di chip, che a quanto pare sta colpendo un po' tutto e tutti. Questa ipotesi è stata avanzata prima da Jon Prosser (fonte non sempre affidabile) e poi confermate indipendentemente da Android Central.

Indubbiamente si tratta di una brutta notizia, perché da tempo gli smartphone della "serie a" dei Pixel si sono rivelati più interessanti dei fratelli maggiori, almeno dal punto di vista qualità/prezzo, ed il prossimo Pixel 5a andava prefigurandosi come un altro best buy nella sua fascia.

Sempre secondo Android Central, gli ingegneri di Google si focalizzeranno invece sul Pixel 4a 5G, segno che probabilmente l'hardware dei due smartphone non è così diverso, ma questo precedente non lascia comunque ben sperare per il futuro, dato che la scarsità di chip dovrebbe continuare ancora a lungo. A questo punto infatti viene solo da chiedersi chi sarà la prossima vittima, ma forse è meglio non fare nomi per evitare di portare sfortuna.

Aggiornamento 09/04/2021 ore 20:20

Google segue molto da vicino la scena dei rumor, ed infatti poco dopo che i post di Prosser e Android Central hanno fatto il giro del mondo, BigG si è subito adoperato per smentirli.

Pixel 5a 5G is not cancelled. It will be available later this year in the U.S. and Japan and announced in line with when last year’s a-series phone was introduced.

Questa la breve dichiarazione di Google, che ancora una volta lascia fuori l'Italia, come già successo con Pixel 5. Attenzione al tempo di lancio: in linea con i Pixel 4a dello scorso anno, ovvero in estate e non intorno al Google I/O come finora anticipato (segno che probabilmente qualche problema di produzione c'è stato, tanto più che Google parla di solo 2 mercati).

Vi ricordiamo che Pixel 6 dovrebbe arrivare più o meno nello stesso periodo, con il primo SoC custom realizzato da Google, ma al riguardo non ci sono nuovi rumor da riportarvi. Abbiamo però cambiato il titolo dell'articolo rispetto ad una prima stesura per riflettere il comunicato di Google.

Commenta