Samsung deposita brevetti per un "dispositivo di visualizzazione": Galaxy Tab pieghevole in arrivo? (foto)

Samsung deposita brevetti per un "dispositivo di visualizzazione": Galaxy Tab pieghevole in arrivo? (foto)
Enrico Gargiulo
Enrico Gargiulo

Samsung continua ad avere un ruolo di spicco nel panorama mondiale di smartphone pieghevoli, essendo ad oggi l'unica società ad averne messi sul mercato ben tre: Galaxy Fold, Galaxy Z Flip e Galaxy Z Fold 2. Dove non l'abbiamo vista ancora impegnata, almeno non ufficialmente, è nella produzione di tablet con questa tecnologia.

È pur vero che aprire un Galaxy Z Fold 2 rivela uno schermo da 7,8 pollici ed è possibile che queste abbondanti dimensioni non diano fretta a Samsung di creare un tablet che tutto sommato verrebbe ad essere simile o poco più grande, ma solo a metà febbraio, il giorno 16, ha depositato dei brevetti che ritraggono un "dispositivo di visualizzazione" non meglio identificato.

Supponiamo possa essere il primo tablet pieghevole della casa e appare estremamente elegante, senza alcuno schermo o fotocamera sul lato esterno. All'interno il dispositivo presenta un display ampio e bordi assai ridotti, che s'inspessiscono appena in prossimità della cerniera. Proprio li pare che dovrebbero essere posizionati l'unica fotocamera e il flash LED, mentre sempre a quell'altezza, sui lati, sarebbero posizionati il tasto di accensione, la porta USB C e i due altoparlanti.

Al momento non possiamo fare altro che avanzare ipotesi, mancando qualsiasi forma più concreta di dati, ma in attesa di saperne di più vi chiediamo: pensate che potrebbe tornarvi comodo un tablet pieghevole? Magari provvisto di una propria modalità desktop, anche senza utilizzare Dex, come si propone di fare il prossimo Xiaomi Mi Mix Fold?

Commenta