I proprietari di Pixel 4 e Pixel 4XL ce l’hanno con Google a causa dello sblocco con il viso

Filippo Morgante

Google ci ha lasciati soli“: questo è quello che pensano i possessori dei Pixel 4 e Pixel 4XL, arrabbiati per essere stati sedotti e abbandonati da Google. L’azienda di Mountain View aveva infatti commercializzato questi due smartphone senza il sensore di impronte digitali, una scelta che è stata rivalutata solamente un anno più tardi. L’ampia dotazione di sensori per lo sblocco tramite riconoscimento facciale non è però mai stata accettata e supportata dagli sviluppatori di app.

LEGGI ANCHE: iPhone 13 Max Pro avrà un sensore grandangolare f/1.5

Tutti gli altri produttori di smartphone Android hanno infatti scelto di continuare a mantenere anche un sensore di impronte digitale sui propri dispositivi. Questo perché probabilmente il passaggio alle nuove interfacce biometriche sarebbe stato molto difficile, soprattutto per gli sviluppatori. Lo sblocco con il viso sugli smartphone Pixel 4 è quindi a malapena utilizzabile da app di terze parti.

Gli utenti si lamentano con Google poiché quest’ultimo non impone agli sviluppatori il supporto per le soluzioni con Face Unlock. Le varie applicazioni che richiedono protezione continuano infatti a ricevere i loro aggiornamenti, ma sui Pixel 4 è sempre necessario sbloccarle tramite codice PIN. Finora, soltanto Apple è riuscita ad ultimare la totale transazione verso il Face Unlock, ma per l’azienda di Cupertino è ovviamente stato più semplice.

Via: smartdroid
Google Pixel 4

Google Pixel 4

8.2

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    5,7" FHD+ / 1080 x 2280 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    12,2 Mpx ƒ/1.7
  • Batteria
    2800 mAh
Google Pixel 4 XL

Google Pixel 4 XL

8.6

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    6,3" QHD+ / 1440 x 3040 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    12,2 Mpx ƒ/1.7
  • Batteria
    3700 mAh