Samsung e Xiaomi soffrono la carenza di componenti per smartphone, non saranno i soli

Vincenzo Ronca

Nel panorama del mercato smartphone globale si sta delineando una particolare situazione che potrebbe portare i principali produttori di dispositivi a livello globale a restringere i loro nuovi prodotti, con dirette conseguenze per il mercato.

Abbiamo già parlato di questa eventualità per Samsung, la quale avrebbe scelto di posticipare il nuovo componente della famiglia Galaxy Note a causa della carenza di componenti hardware. La stessa cosa potrebbe accadere anche per Xiaomi. La situazione sembra abbastanza seria, la produzione di componenti sarebbe assolutamente indietro rispetto alla domanda dei produttori e questo potrebbe portare le principali aziende di smartphone a investire solo sulle serie di dispositivi in cui credono maggiormente.

LEGGI ANCHE: ASUS ROG Phone 5, la recensione

Di conseguenze concrete al momento siamo a conoscenza solo di quelle che investiranno il rinvio del nuovo Galaxy Note, che non arriverà prima del 2022. Ma questo potrebbe accadere anche per altri modelli di smartphone attesi per il 2021. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

Via: SmartdroidFonte: Bloomberg