Tante novità in arrivo per Nearby Share: supporto ai gruppi e nuova UI (foto)

Vito Laminafra

Arrivata in via ufficiale da poco meno di un anno, Nearby Share è la risposta di Google ad AirDrop di Apple: questa funzionalità permette di condividere file, contatti e link con un altro dispositivo compatibile in maniera molto rapida e intuitiva.

LEGGI ANCHE: Tinder sta cercando di rendere più sicuri gli appuntamenti

Nearby Share sta però per ricevere un interessante aggiornamento in cui verranno aggiunte altre opzioni molto richieste dagli utenti. La prima novità riguarderà una nuova modalità di ricezione dei file: al momento, è possibile impostare la visibilità dello smartphone su “Solo contatti”, che consente di ricevere file solo da utenti che sono nella lista contatti, e “Nascosto”, che ovviamente rende il dispositivo invisibile.

Adesso sarà disponibile anche la modalità “Tutti” che, in maniera del tutto simile con quanto visto con AirDrop, consentirà a tutti di inviare file al dispositivo. Inoltre sarà possibile attivare questa modalità in maniera temporanea solo per 5 minuti: passato questo lasso di tempo, Nearby Share ritornerà in modalità “Solo contatti”.

Novità anche per quanto riguarda la grafica dell’interfaccia di Nearby Share: cliccando sul quick toggle della funzione, apparirà un popup dal quale sarà possibile scegliere in maniera rapida la modalità preferita tra quelle sopra elencate. Infine, Google sta pensando ad una modalità “gruppo”, che consentirà di creare appunto una lista di utenti a cui inviare lo stesso file senza selezionarli manualmente. Purtroppo non sono note le tempistiche circa il rollout di questo aggiornamento.

Via: 9to5Google