Se amate farvi video e storie, amerete la fotocamera frontale di Pixel 6 (foto)

Enrico gargiulo

L’aggiornamento per l’app della Google Camera ha permesso di scoprire dettagli circa le sembianze di Pixel 5a e Pixel 6, nello specifico per quel che riguarda la fotocamera frontale utilizzata da entrambi gli smartphone. Per quanto riguarda il prossimo dispositivo ad essere lanciato, i render trapelati mostrano un dispositivo praticamente identico al Pixel 4a 5G: il Pixel 5a ne erediterà forma e dimensioni, compresi il punch hole per la fotocamera frontale, che però sarà un po’ più piccolo, con un raggio di 55 pixel, contro gli attuali 65, e il bumper che alloggerà quelle posteriori.

Dalla lista di dispositivi che pare Google sia intenzionata a lanciare nella seconda metà di quest’anno, sono stati finora confermati due nomi in codice: “Oriole” e “Raven“, riportati nel codice di Google Camera 8.2. Assieme alla conferma del nome, sono state riscontrate due novità importanti a proposito dello smartphone “Oriole“, che è assai presumibilmente sarà il Pixel 6: pare infatti che il punch hole, anch’esso dal diametro ridotto, non sarà più posizionato nell’angolo in alto a sinistra, ma tornerà in posizione centrale, permettendo che orario e notifiche tornino alla sinistra dello schermo. In calce vi lasciamo un mockup di come potrebbe mostrarsi la barra di stato.

LEGGI ANCHE: Arrivano le patch di marzo per i Google Pixel

Ma la novità più importante, sempre per la fotocamera frontale di Pixel 6, sta nella qualità dei video, che per la prima volta arriveranno fino al 4K. Non è detto che a questo consegua anche un aumento del frame rate massimo, ma è già un bel passo avanti, considerando che, ad oggi, il limite massimo della qualità video degli ultimi Pixel è 1080p@30fps.

Via: 9to5Google
Google Pixel 5

Google Pixel 5

8.2

  • CPU
    octa 2.4 GHz
  • Display
    6" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    12,2 Mpx ƒ/1.7
  • Batteria
    4080 mAh