Il vostro prossimo smartphone potrebbe essere un pieghevole

Enrico gargiulo O quantomeno le probabilità vanno aumentando

Se fino ad ora Samsung è stata la regina incontrastata del mercato dei dispositivi pieghevoli, favorita anche da una presenza quasi esclusiva, durante quest’anno potrebbe doversi impegnare per mantenere il primato. Non si prevedono ancora numeri stratosferici, un po’ per via del prezzo di vendita e un po’ a causa della fragilità di questi dispositivi, ma a tal proposito non possiamo non riconoscere gli enormi passi avanti: ci sembrano lontani i giorni in cui Samsung ritirò dal mercato i suoi primi modelli di Galaxy Fold, o l’adozione di quella pellicola che, se rimossa, causava la “morte” dello smartphone.

Oggi non solo abbiamo tre dispositivi perfettamente funzionanti prodotti da questo brand, ma anche quelli di Motorola, di Huawei. Quest’anno dovrebbero unirsi ancora Xiaomi, Oppo e addirittura Google, con un dispositivo Pixel pieghevole. Lo sviluppo di schermi pieghevoli da parte di Samsung si è affinata al punto che la società sarà chiamata a spedirne circa 1 milione agli altri produttori.

LEGGI ANCHE: Compal Scroll, il rollable che non sapete ancora di volere

L’inizio dell’anno non vedrà una grande crescita di questa fetta di mercato, data l’assenza di nuovi dispositivi, ma la seconda metà dell’anno dovrebbe stupirci e divertirci con l’ingresso in campo delle altre società. Si prevede che 5,1 milioni di dispositivi foldable e rollable saranno spediti durante l’anno, con Samsung che resterà leader del settore con l’81% delle vendite totali. Voi che ne pensate? Aspettate il pieghevole di un brand in particolare?

Via: GizChina