Xiaomi e la fotocamera rotante: ecco il brevetto che mostra il particolare smartphone

Xiaomi e la fotocamera rotante: ecco il brevetto che mostra il particolare smartphone
Federica Papagni
Federica Papagni

Uno dei più noti obiettivi che nell'ultimo periodo è stato inserito nelle bacheche dei produttori di smartphone è quello di riuscire ad realizzare dispositivi con gli schermi ampi e puliti, privi soprattutto di notch o tacche per la fotocamera. Tra le varie soluzioni pensate, oltre a quella sotto il display, c'è anche una fotocamera rotante progettata da Xiaomi che unisce il concetto del modulo pop-up a un meccanismo capace di far eseguire una rotazione a 360°.

Il brevetto di questa tecnologia è stato depositato alla fine del 2019 e approvato in un secondo momento, ossia il 18 febbraio scorso presso il WIPO (World Intellectual Property Organization).

All'interno del documento possiamo troviamo i render del dispositivo di Xiaomi dotato di un ampio full screen con bordi stretti e nella parte anteriore non risulta visibile alcuna fotocamera. Il modulo orizzontale è invece rintracciabile sul retro ed è caratterizzato da una tripla fotocamera con flash, che può essere utilizzato anche per scattare selfie grazie al sistema che fa sollevare dall'alloggiamento e ruotare completamente verso la parte frontale del dispositivo l'intero assetto.

Utilizzare una fotocamera di questo genere anche per scattare i selfie, garantirebbe ai consumatori di poter scattare foto simili con una migliore qualità, mentre al produttore di risparmiare sui costi. Non però ancora chiaro se e quando Xiaomi implementerà la tecnologia in un prodotto finito, però non è da escludere che in un futuro prossimo non la potremmo vedere montata su un nuovo smartphone della famiglia dell'azienda cinese.

Immagini

Commenta