Il problema del vivavoce dei top di gamma Samsung

Emanuele Cisotti -

Ci sono molte segnalazioni in rete, soprattutto nel forum di Samsung, di un problema che riguarda il vivavoce negli smartphone top di gamma dell’azienda coreana Samsung. Si parla di Samsung Galaxy S9, S10, S20 e anche il recentissimo S21, in tutte le sue declinazioni. Anche la famiglia Galaxy Note non sembra esente da questa problematica.

Il problema segnalato sui forum di Samsung (qui alcuni link) è che con l’allontanarsi dell’interlocutore dello smartphone la voce inizia a degradare molto nella sua qualità, decisamente più di quello ci si aspetterebbe normalmente. Già oltre il metro di distanza la voce inizia ad essere percepita come estremamente disturbata dall’altra parte, per arrivare ad essere infine quasi inudibile verso i tre metri di distanza.

Abbiamo potuto verificare il problema dopo la segnalazione di un nostro lettore anche su Galaxy S21 Ultra. È un problema sicuramente particolare, non sono in tanti probabilmente ad allontanarsi così tanto dallo smartphone durante le telefonate, ma è indubbio che qualcosa potrebbe essere fatto da parte dell’azienda. Il microfono infatti ha ampiamente la capacità di poter percepire l’audio in modo distinto a svariati metri di distanza (almeno in un ambiente silenzioso). Basta provare con un’app di registrazione, con una nota vocale su Telegram o anche con una telefonata su WhatsApp. Il problema in questi casi non è presente.

Il problema potrebbe ragionevolmente essere causato da qualche sistema di soppressione del rumore di fondo e dell’eco durante le telefonate (classiche, non VOIP). A conferma di questo potete fare un esperimento se anche voi siete afflitti dal problema: coprire con del nastro adesivo il microfono principale riduce il problema. Speriamo che l’azienda possa mettere una pezza a questo problema con qualche aggiornamento software.

Grazie a Davide per la segnalazione