Huawei continua a spingere sulla qualità fotografica: Huawei P50 sarà il primo con sensore Sony IMX800 da 1″

Roberto Artigiani

Nonostante Huawei stia passando un momento non proprio entusiasmante tra le limitazioni del ban USA e la scorporazione di Honor, l’azienda sta provando a tenere fermo uno dei suoi capisaldi: la serie P. Come ben sanno i fan del modello, l’iniziale è stata scelta proprio per evidenziare l’attenzione investita nel comparto fotografico. Il prossimo Huawei P50 quindi non vuole essere da meno e, per rispettare la tradizione, sarà il primo a sfoggiare il nuovo sensore fotografico Sony IMX800.

Si tratta del primo sensore per dispositivi mobili da 1″ e, stando a quanto dichiarato su Twitter da un leaker, farà il debutto proprio sul prossimo top di gamma dell’azienda cinese. Per la precisione il comparto fotografico delle diverse varianti dovrebbe essere così composto: tripla fotocamera per Huawei P50 con sensore principale + grandangolare + teleobiettivo. Huawei P50 Pro presenterà anch’esso tre sensori, ma sostituirà una lente periscopica al teleobiettivo, probabilmente con uno zoom maggiore. Infine Huawei P50 Pro+ avrà addirittura 5 fotocamere: principale + grandangolare + teleobiettivo + periscopico + ToF.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S21+ vs. Xiaomi Mi 11

Tutti i modelli dovrebbero rimanere fedeli alla risoluzione di 50 MP con filtro RYYB a cui probabilmente si aggiungerà il gradito ritorno dell’autofocus omnidirezionale PDAF. Per controbilanciare tutte queste buone notizie, c’è però il fatto che il sensore Sony non sarà disponibile prima di aprile, il che vuol dire che la serie Huawei P50 potrebbe essere lanciata più tardi del previsto quest’anno.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: GizmoChina