La partnership tra Qualcomm e Lofelt è una questione di vibrazioni

Filippo Morgante

Una delle funzioni più interessanti introdotte dalla tanto chiaccherata Developer Preview di Android 12 è stata sicuramente quella riguardante la possibilità di sincronizzare il feedback aptico del proprio dispositivo con l’audio riprodotto. Il vostro smartphone Android potrà così fornire un’esperienza elettrizzante combinando le vibrazioni del telefono con la sessione audio. Il contesto di utilizzo che sembra più evidente è quello legato al gaming. Google, per migliorare questa funzione sta lavorando insieme a Qualcomm, che a sua volta ha annunciato nella giornata di oggi una partnership con Lofelt.

LEGGI ANCHE: OPPO ci mostra il futuro con la ricarica contactless

Lofelt è una società che offre tecnologie aptiche per sviluppatori sia Android che iOS. La partnership con Qualcomm ha come obiettivo quello di fornire un software aptico universale che giri nativamente sulla piattaforma Qualcomm Snapdragon per portare sui telefoni Android un feedback aptico di nuova generazione che garantirebbe un’esperienza immersiva. Gli OEM Android saranno inoltre in grado di chiedere in licenza il framework e le API Lofelt per i dispositivi Snapdragon, abilitando così soluzioni aptiche avanzate sui loro telefoni.

Via: xda
qualcomm