WhatsApp si aggiorna in beta: scovato un nuovo popup riguardante i termini di servizio (foto)

Vito Laminafra

Nella giornata di oggi, una nuova versione di WhatsApp beta è disponibile attraverso il Play Store. Si tratta della versione 2.21.4.13 che, pur non portando novità tangibili per gli utenti, ci offre degli indizi su una funzione che verrà implementata in futuro nell’applicazione.

LEGGI ANCHE: EA completa l’acquisizione di Codemasters

Si tratta di un nuovo popup che mostra alcune informazioni importanti per quanto riguarda i tanto discussi nuovi termini di servizio dell’applicazione. Al momento, tale schermata non è ancora presente ufficialmente, ma comunque sono disponibili alcuni screenshot che ci permettono di dare uno sguardo più approfondito. In particolare, il popup è diviso in due pagine distinte: è possibile passare da una pagina all’altra con il pulsante Continua ed è presente anche il bottone per chiudere il tutto, in alto a destra.

Le informazioni che vengono offerte sono incentrate sul “tranquillizzare” l’utente riguardo l’uso che viene fatto dei propri dati personali: viene infatti detto che WhatsApp non può in alcun modo leggere il testo dei messaggi o la lista delle chat, perché il tutto è crittografato, e che i dati raccolti durante una chat con un profilo Business non sono riconducibili ad una persona specifica e servono solo per migliorare il servizio

Infine, viene confermato che i nuovi termini di servizio saranno attivi dal 15 maggio 2021. Come già detto, queste schermate non sono al momento presenti nell’app: se volete comunque installare WhatsApp beta, potete entrare nel programma apposito dal Google Play Store, a questa pagina.

Fonte: WABetaInfo