Android 12 punta a semplificare l'utilizzo degli smartphone: arriva la modalità ad una mano

Android 12 punta a semplificare l'utilizzo degli smartphone: arriva la modalità ad una mano
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Android 12 è ormai dietro l'angolo e, dopo aver dato uno sguardo agli screenshot e agli sfondi del nuovo sistema operativo trapelati qualche giorno fa, è tempo di parlare di quali potranno essere le novità in termini di funzioni della prossima versione di Android.

Android 12, chiamato internamente Snow Cone per continuare la tradizione (ormai abbandonata) di affibbiare il nome di un dessert al sistema operativo, punterà al miglioramento dell'utilizzo dello smartphone da parte degli utenti, a partire dalla funzione di Picture in Picture. Arrivata per la prima volta con Android Oreo, questa modalità riceverà un aggiornamento con la possibilità di ridimensionare la finestra "pizzicando" con le dita, e sarà inoltre possibile nasconderla trascinandola a lato dello schermo. Dovrebbero poi arrivare nuove animazioni più fluide per tutto il sistema e, in particolare, per le Bubbles aggiunte con Android 11.

Degna di nota la feature che Google ha aggiunto nel codice AOSP di Android. Si tratta della modalità ad una mano, aggiunta praticamente da ogni produttore sui propri smartphone. Questa volta però, essendo realizzato da Google stessa e già integrato nel codice sorgente del sistema operativo, le aziende non avranno la necessità di apportare modifiche alla funzione, che anzi sarà utilizzabile anche da dispositivo che ad oggi non hanno ancora questa modalità. Questa verrà attivata con tutta probabilità grazie ad una gesture e "ridimensionerà lo schermo" del 40%, rendendo più agevole arrivare in zone più alte della UI con una sola mano.

Purtroppo non abbiamo certezze riguardo queste funzioni, che potrebbero anche arrivare in release future, e ci toccherà attendere ancora qualche settimana per il rilascio della preview di Android 12.

Commenta