App

Google ha rimosso un'app vedendo oscenità dove c'erano solo .ASS

Google ha rimosso un'app vedendo oscenità dove c'erano solo .ASS
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Non è certo la prima volta che riportiamo un caso nel quale la "scure" di Google si è abbattuta con troppa severità su uno sviluppatore, e per fortuna questa volta la vicenda si è anche conclusa rapidamente, perché l'app in questione è già tornata al suo posto. Ciò che è successo fa comunque ridere da una parte, e riflettere dall'altra.

Brevemente, parliamo di Just (Video) Player, un lettore video che è stato rimosso perché nella sua descrizione figurava la parola "ass", che possiamo parafrasare con "fondoschiena". Peccato che ASS non sia altro che un formato di sottotitoli, tra l'altro ben noto anche a Google, che compariva da tempo nella descrizione dell'app tra quelli supportati (c'è proprio un paragrafo apposito: Subtitles: SRT, SSA, ASS, TTML, VTT, il cui contesto non lascia adito a dubbi). Tra l'altro, effettuando una semplice ricerca sullo store, è facile trovare altre app analoghe, come questa o questa, data la popolarità del formato in questione.

Sfortuna vuole che, per qualche ragione che rimarrà sempre ignota, Just (Video) Player abbia fatto scattare l'allarme dei bot automatici di Google, che l'hanno prontamente sospesa dal Play Store perché "l'app contiene contenuti che non rispettano le policy sui contenuti sessuali e le bestemmie".

Per fortuna però, questa volta un operatore umano è stato rapido nel rettificare quello che è chiaramente il lavoro di un algoritmo zelante, ma in passato la revisione non è sempre stata così rapida. Ciò che fa sorridere, oltre all'errore in sé, è che la comprensione del linguaggio (sia scritto che parlato) dovrebbe essere uno dei punti forti degli algoritmi di Google; ma anche al di là di questo, una parola ambigua come "ass" non dovrebbe certo bastare da sola per far scattare un allarme del genere.

Via: Android Police
Fonte: GitHub

Commenta