Xiaomi brevetta un altro design avveniristico: sarà il nuovo Mi Mix 4 o Mi Mix Alpha 2? (foto)

Xiaomi brevetta un altro design avveniristico: sarà il nuovo Mi Mix 4 o Mi Mix Alpha 2? (foto)
Roberto Artigiani
Roberto Artigiani

Xiaomi non è nuova al lancio di smartphone dal design innovativo così come negli ultimi anni ha registrato molte idee per prodotti tecnologici all'avanguardia. Oggi è emerso un nuovo brevetto registrato sia al WIPO (l'ente internazionale per la tutela della proprietà intellettuale) che all'USPTO (il dipartimento statunitense per certificazioni e marchi registrati).

Gli schemi contenuti nella documentazione mostrano un telefono dotato di uno slider che scopre la fotocamera frontale e allunga la dimensione del display grazie all'implementazione di uno schermo flessibile. Il pannello infatti copre praticamente tutta la superficie frontale del dispositivo, buona parte di quella posteriore ed è montato su un sistema a rotaia che consente lo scorrimento. Per evitare che possa fermarsi a mezza corsa, è stato previsto l'uso di due elettromagneti che ne bloccano la posizione.

Lo scivolamento potrebbe essere azionato con dei comandi manuali oppure anche vocali. Qualcosa di molto simile è contenuto nella seconda parte del brevetto dove si illustra un altro modello che vede lo schermo continuare oltre il fianco destro e avvolgere buona parte dello smartphone fino a coprire i 3/4 del retro. Questo secondo design appare meno probabile, ma non è insolito che un produttore registri varianti anche fantasiose per garantirsi margine di manovra in futuro.

Al momento, come con tutti i brevetti, non è dato sapere se tutto quello che potete vedere nella galleria qui sotto troverà una concreta realizzazione, tuttavia in diversi notano che quest'anno Xiaomi ha dichiarato di voler lanciare ben tre dispositivi pieghevoli, per cui non è detta l'ultima parola. E chissà che quello che vedete qui sotto non sarà uno dei prossimi. O magari rimarrà solo un esperimento, come stato per il primo immaginifico Mi Mix Alpha. Nel dubbio godetevi i render.

Commenta