App

Una solo app per tutte le app di messaggistica: sì, anche iMessagge su Android (foto)

Come provare la nuova pazza idea del creatore di Pebble.
Una solo app per tutte le app di messaggistica: sì, anche iMessagge su Android (foto)
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Il mondo delle app di messaggistica è davvero vasto e soprattutto nell'ultimo anno, quello in cui la pandemia ci ha fatto scoprire in modo definitivo il lavoro e la didattica a distanza conseguenti rapporti umani sempre più virtuali, si è ampliato ancora di più. Dunque sono a tutti gli effetti un aspetto centrale della nostra vita.

Molti dei nostri lettori appassionati alla tecnologia ricorderanno l'avventura di Pebble, un'azienda nata quasi dal nulla che ha lanciato prodotti molto interessanti e dato vita alle campagne di crowdfunding più appassionanti della storia. Ora vi chiederete: cosa c'entra Pebble con la messaggistica? Il creatore di Pebble, Eric Migicovsky, ha appena lanciato Beeper, un interessante aggregatore per le app di messaggistica più diffuse, essenzialmente il sogno di tanti utenti.

Stando a quanto riferito sul sito ufficiale, Beeper è davvero promettente: l'unica app promette di integrare tutte le app di messaggistica più note, tra cui WhatsApp, Telegram, Skype, Slack, Messenger, Instagram Direct e anche iMessage. Sì, avete capito bene, installando Beeper su un dispositivo Android sarà possibile accedere ad iMessage. Ma anche le piattaforme standard come gli SMS.

Proprio quest'ultimo punto merita un approfondimento: chi possiede un Mac potrà usarlo affinché funga da bridge e consentire l'accesso ad iMessage da Android tramite Beeper. Per chi non possiede un Mac, Beeper spedirà un vecchio iPhone con jailbreak per effettuare il bridge. Migicovsky ha pubblicato una foto che ritrae 50 vecchi iPhone sulla sua scrivania proprio per essere riciclati nel progetto, rivolta ai più scettici.

La nuova app di messaggistica universale promette di funzionare su tutte le piattaforme: Windows, Linux, macOS, Android e iOS.  Il servizio prevede un abbonamento mensile pari a 10$ e sarebbe già disponibile al download.

Per installare Beeper dovrete completare il questionario proposto a questo indirizzo, dove vi verranno richiesti alcuni dei vostri dati personali. Al termine della procedura Beeper dovrebbe contattarvi via email per fornirvi il link di download dell'app. Qui in basso trovate anche l'elenco di app compatibili con Beeper. Il progetto è basato su un codice open-source, disponibile su GitLab.

Vale la pena ricordare anche come questo sia sicuramente un progetto interessante, ma anche molto giovane, non ancora dovutamente testato che sicuramente incontrerà l'opposizione di alcune aziende, prima fra tutte Apple. Aggiorneremo l'articolo se possibile con la nostra esperienza personale e con eventuali sviluppi sul servizio, che al momento non ci sentiamo ancora di consigliare senza riserve.

  • Whatsapp
  • Facebook Messenger
  • iMessage
  • Android Messages (SMS)
  • Telegram
  • Twitter
  • Slack
  • Hangouts
  • Instagram
  • Skype
  • IRC
  • Matrix
  • Discord
  • Signal
  • Beeper network

Commenta