Avere le notifiche di qualsiasi app su Android Auto è semplicissimo con questo trucco

Gabriele Rizzo -

Una delle funzioni chiave di Android Auto, integrata sin da sempre, è la lettura delle notifiche in arrivo sul proprio smartphone. Non è stata una funzione particolarmente fortunata durante il 2020, per via dei clamorosi bug che l’hanno afllitta, ma resta comunque un forte contributo alla messa in sicurezza della brutta abitudine della messaggistica quando si è al volante.

Ci sono però delle limitazioni, difatti, mentre si è in auto, non vengono proposte le notifiche di tutte le app presenti nel telefono, ma solo alcune (per lo più app di messaggistica istantanea) che hanno implementato un servizio di notifica per Android Auto, siano esse state installate dal Google Play Store o esternamente.

Ma proprio per le app scaricate dal Play Store, visto che Android Auto è stato progettato principalmente per la gestione di notifiche di app di messaggistica, è molto difficile che un’app che non rientra in questa categoria venga approvata sullo store di Big G con anche il supporto ad Android Auto. Insomma, le probabilità di vedere le notifiche di app come mail o app di quotazioni di borsa, sono pressocché nulle.

Per sopperire a questa mancanza, viene in soccorso NotifBot, ad una sola condizione: essere utenti di Telegram. Questo perché tutto ciò che NotifBot fa è inoltrare le notifiche delle app scelte verso il proprio bot di Telegram. A questo punto, data la compatibilità di Telegram con Android Auto, le notifiche del bot compariranno anche durante la guida e possono essere ascoltate vocalmente.

Una volta installata l’app, le istruzioni per la prima configurazione sono molto ben fatte. All’inizio si dovrà concedere il permesso di accesso alle notifiche (indispensabile per poter leggere le notifiche del telefono) e poi verrà proposto di iniziare automaticamente la chat con il bot. In seguito si dorvà premere su “AVVIA” (in basso) per avviare il bot, ed esso risponderà con un link. Una volta aperto il link tramite NotifBot la configurazione iniziale è terminata.

Non è immediatissimo il processo di aggiunta di un’app. Non vi è infatti una lista di app dalla quale scegliere. Uno dei metodi più veloci per aggiungere un’app, a detta dell’autore, è il seguente:

  1. Aprire la pagina del Play Store dell’app da aggiungere
  2. Aprire il menù di condivisione (dal menù in alto a destra, scegliere “Condividi”)
  3. Scegliere NotifBot dalla lista dei metodi per condividere
  4. Confermare l’aggiunta

Vi è anche una funzione chiamata “Magic Box” nella quale si può inserire direttamente l’identificativo dell’app o un URL del Google Play Store, al fine di aggiungere un’app a NotifBot.

Dopo aver configurato le app, NotifBot si prende cura di inoltrare le notifiche al bot, e lo fa egregiamente. Abbiamo testato l’app per due giorni e non ha saltato nemmeno una notifica, inviandole puntualmente al bot.

Ovviamente, i casi d’uso sono molteplici e non solo legati ad Android Auto. Ad esempio, con il medesimo metodo, si può far sì che si ricevano le notifiche delle app anche sul proprio PC, ma abbiamo sfruttato in maniera particolare questo trucco per avere le notifiche di alcune app in più anche sul sistema in auto di Google.

Inoltre, l’app è anche open source, e il codice sorgente è disponibile su GitHub.

Disponibile su Google Play

 

Android Auto