L’ultimo canto della famiglia Galaxy Note: ecco come Samsung potrebbe chiuderla in bellezza (foto)

Vincenzo Ronca

Nei mesi scorsi abbiamo parlato in diverse occasioni del probabile addio alla famiglia Galaxy Note, un addio per sempre che sarebbe persino già dovuto avvenire, dopo la serie Galaxy Note 20, ma che invece dovrebbe concretizzarsi ad agosto 2021, quando verrà lanciato Galaxy Note 21.

L’ultimo dispositivo della famiglia Galaxy Note, la quale verrà archiviata da Samsung per concentrare i propri sforzi su pieghevoli e la serie Galaxy S, potrebbe presentarsi sul mercato con il salto tecnologico che tutti si aspettano nel mondo smartphone: la fotocamera anteriore integrata sotto al display. Abbiamo già avuto un assaggio di tale tecnologia grazie a ZTE Axon 20 5G, ma Samsung potrebbe renderla globale e consumer.

LEGGI ANCHE: Motorola Moto G9 Power, la recensione

Nelle ultime ore LetsGoDigital ha portato alla luce un recente brevetto depositato da Samsung proprio sugli smartphone con fotocamera anteriore integrata sotto al display. Il documento è stato depositato presso il USPTO statunitense a dicembre 2020 e, come mostra l’immagine allegata al brevetto che trovate in galleria, illustra come Samsung intende integrare un sensore fotografico completo di flash e meccanismo di messa a fuoco basato su raggi infrarossi direttamente sotto al display dello smartphone.

Il collegamento tra l’innovazione tecnologica e la sua implementazione nel futuro Galaxy Note 21 è solo un’ipotesi per il momento, non ci sono elementi concreti che suggeriscono un lancio del dispositivo da parte di Samsung. Pertanto vi suggeriamo di considerare quanto appena illustrato con le dovute cautele. Torneremo ad aggiornarvi nel caso dovessero emergere ulteriori dettagli a riguardo.

Fonte: LetsGoDigital
brevetti