Xiaomi si scusa con gli utenti di Mi A3 e offre la riparazione gratis anche fuori garanzia

Ha anche annullato il rollout di Android 11 che aveva causato vari problemi
Xiaomi si scusa con gli utenti di Mi A3 e offre la riparazione gratis anche fuori garanzia
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Vi avevamo parlato, circa una settimana fa, del problematico aggiornamento ad Android 11 di Xiaomi Mi A3 che rischiava di bloccare irrimediabilmente il dispositivo e che costringeva l'utente, nella migliore delle ipotesi, a formattare completamente lo smartphone o comunque a contattare un centro d'assistenza.

Tramite un post sulla community ufficiale dell'azienda cinese, gli utenti sono stati informati che l'aggiornamento in questione è stato bloccato, e rimarrà tale fino che non verrà trovata una soluzione ai brick anomali a cui poteva andare in contro lo smartphone. Inoltre, a tutti gli utenti che hanno riscontrato problemi di qualsiasi tipo, è consigliato di contattare l'assistenza clienti, che cercherà una soluzione in maniera del tutto gratuita a prescindere dalla presenza o meno della garanzia.

Non è la prima volta che Xiaomi si trova in una situazione simile con un major update dei suoi smartphone. Speriamo che gli utenti di Mi A3 riescano a ricevere presto Android 11 funzionante, ma ad oggi non sono ovviamente note eventuali date di rilascio. E voi, siete riusciti ad installare l'aggiornamento o avete avuto problemi?

Xiaomi Mi A3

Xiaomi Mi A3

  • Display 6" HD+ / 720 x 1560 PX
  • Fotocamera 48 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 32 MPX ƒ/2.0
  • CPU octa 2.2 GHz
  • RAM 4 GB
  • Memoria Interna 64 / 128 GB Espandibile
  • Batteria 4000 mAh
  • Android 9.0 Pie

Commenta