Meno del 6% degli acquirenti di Xiaomi Mi 11 sono eco-friendly

Filippo Morgante

Il primo smartphone al mondo dotato di processore Snapdragon 888 è ufficialmente disponibile all’acquisto in Cina dalla giornata di ieri. Stiamo ovviamente parlando del Mi 11 di Xiaomi, che seguendo la scelta effettuata da Apple con i nuovi iPhone 12, ha deciso di vendere di default la famiglia di nuovi dispositivi senza caricabatterie incluso nella confezione.

LEGGI ANCHE: Xiaomi non si è dimenticata di Mi 11 Pro: ecco le differenze con la variante standard 

Xiaomi però, a differenza dell’azienda di Cupertino, ha lasciato la possibilità di scelta agli acquirenti. Infatti per un periodo di tempo limitato, acquistando lo smartphone si potrà decidere di inserire gratuitamente nella confezione il caricatore da 55W. Una volta finita la promozione, l’aggiunta di questo componente avrà un costo di 99 Yuan (circa 13€).

Delle 350.000 unità vendute fino ad ora, soltanto 20.ooo (poco meno del 6%) sono state quelle in versione eco-friendly, ovvero senza caricatore incluso in confezione. La mossa di Xiaomi è stata quindi corretta nei confronti dei propri utenti, ma con qualche sforzo in più avrebbe potuto dare l’opportunità di scegliere un altro gadget in alternativa al caricabatterie, come per esempio una cover o un power bank. Così facendo avrebbe sicuramente ridotto il numero di persone richiedenti il caricabatterie per averne uno in più solamente perché gratis.

Via: Gizmochina
Apple