Kirin 9000 si dimostra potentissimo in un confronto con Snapdragon 888 (foto)

Vito Laminafra -

Huawei, ad ottobre di quest’anno, ha presentato la serie Mate 40 che, oltre a puntare molto sulle fotocamere e sul design, includeva i nuovi processori della casa cinese: Kirin 9000 e 9000E.

Questi due chip presentano un processo produttivo a 5nm e hanno un’architettura octa-core, così suddivisa:

  • 1 x Cortex -A77 a 3,13GHz.
  • 3 x Cortex-A77 a 2,54GHz.
  • 4 x Cortex-A55 a 2,05 GHz.

Per quanto riguarda la GPU, 9000 utilizza la Mali-G78 a 24 core, mentre il 9000E utilizza la Mali-G78 a 22 core. Kirin 9000 viene utilizzato sui top di gamma Huawei Mate 40 Pro, Mate 40 Pro+ e Mate 40 RS, mentre Kirin 9000E viene utilizzato per tutti gli altri dispostivi della famiglia Mate.

LEGGI ANCHE: Recensione Huawei Mate 40 Pro

Dopo il lancio di Xiaomi Mi 11, primo dispositivo sul mercato con processore Qualcomm Snapdragon 888, anch’esso con processo produttivo a 5nm, è apparso in rete il grafico di un benchmark che mostra il confronto tra questi due processori estremamente potenti.

Nei test di 3D Mark OpenGL ES 3.1, i dispositivi di Huawei, in particolare Mate 40 e Mate 40 Pro, hanno battuto Xiaomi Mi 11, dimostrandosi, almeno secondo i benchmark, i migliori dispositivi per eseguire task grafici, come il gaming.

Ovviamente sappiamo bene che test come questi non sono indicativi delle reali performance di uno smartphone e aspettiamo di mettere le mani su Xiaomi Mi 11 per dare un giudizio su Snapdragon 888.

Via: HuaweiCentral
Huawei Mate 40 Pro

Huawei Mate 40 Pro

8.0

  • CPU
    octa 3.13 GHz
  • Display
    6,76" 1344 x 2772 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    13 Mpx ƒ/2.4
  • Fotocamera
    50 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria
    4400 mAh