Kirin 9000 si dimostra potentissimo in un confronto con Snapdragon 888 (foto)

Kirin 9000 si dimostra potentissimo in un confronto con Snapdragon 888 (foto)
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Huawei, ad ottobre di quest'anno, ha presentato la serie Mate 40 che, oltre a puntare molto sulle fotocamere e sul design, includeva i nuovi processori della casa cinese: Kirin 9000 e 9000E.

Questi due chip presentano un processo produttivo a 5nm e hanno un'architettura octa-core, così suddivisa:

  • 1 x Cortex -A77 a 3,13GHz.
  • 3 x Cortex-A77 a 2,54GHz.
  • 4 x Cortex-A55 a 2,05 GHz.

Per quanto riguarda la GPU, 9000 utilizza la Mali-G78 a 24 core, mentre il 9000E utilizza la Mali-G78 a 22 core. Kirin 9000 viene utilizzato sui top di gamma Huawei Mate 40 Pro, Mate 40 Pro+ e Mate 40 RS, mentre Kirin 9000E viene utilizzato per tutti gli altri dispostivi della famiglia Mate.

Dopo il lancio di Xiaomi Mi 11, primo dispositivo sul mercato con processore Qualcomm Snapdragon 888, anch'esso con processo produttivo a 5nm, è apparso in rete il grafico di un benchmark che mostra il confronto tra questi due processori estremamente potenti.

Nei test di 3D Mark OpenGL ES 3.1, i dispositivi di Huawei, in particolare Mate 40 e Mate 40 Pro, hanno battuto Xiaomi Mi 11, dimostrandosi, almeno secondo i benchmark, i migliori dispositivi per eseguire task grafici, come il gaming.

Ovviamente sappiamo bene che test come questi non sono indicativi delle reali performance di uno smartphone e aspettiamo di mettere le mani su Xiaomi Mi 11 per dare un giudizio su Snapdragon 888.

Huawei Mate 40 Pro

Huawei Mate 40 Pro

  • Display 6,76" 1344 x 2772 PX
  • Fotocamera 50 MPX ƒ/1.9
  • Frontale 13 MPX ƒ/2.4
  • CPU octa 3.13 GHz
  • RAM 8 GB
  • Memoria Interna 256 / 512 GB Espandibile
  • Batteria 4400 mAh
  • Android 10

Commenta