Android Auto risolve alcuni bug (anche quello della lingua inglese) e ne introduce uno nuovo

Android Auto risolve alcuni bug (anche quello della lingua inglese) e ne introduce uno nuovo
Gabriele Rizzo
Gabriele Rizzo

Questo 2020 non è stato un anno particolarmente fortunato neanche per Android Auto. Certo, non sono mancate le novità come l'arrivo del wireless in Italia, l'introduzione ai navigatori di terze parti, l'interfaccia grafica per le impostazioni, e siamo anche riusciti a mettere mani in anteprima a nuove funzioni veramente interessanti come la modalità split screen, e la possibilità di avere un'interfaccia grafica per le app di messaggistica.

Non sono mancati però i problemi e uno di essi è stato un vero calvario per gli utenti italiani: stiamo parlando del problema della lingua inglese per le notifiche. Il bug consiste in una lettura dei messaggi in arrivo in lingua Inglese, nonostante tutte le impostazioni, sia di sistema che dell'Assistente Google, siano configurate in Italiano. A dir la verità, questo bug ha coinvolto anche altre lingue non anglosassoni come Francese, Spagnolo, Danese, Portoghese ecc.

L'interazione con le notifiche delle app è una funzione che è pensata appositamente per rendere sicuro lo scambio di messaggi alla guida, ma negli ultimi 4 mesi e mezzo ha provocato non molti disagi agli utenti di Android Auto.

Stando alle segnalazioni che arrivano nel gruppo Facebook Android Auto Italia questo bug sembra essere in fase di risoluzione. Non abbiamo ancora ben compreso quale sia la discriminante (probabilmente è un'attivazione via server) poiché vi è ancora chi lamenta la lettura in stile Stanlio e Onlio (o se preferite, Heather Parisi) con le stesse versioni delle app Google e dell'app Android Auto di chi invece ha risolto il problema.

Di pari passo, sembra che siano in fase di risoluzione anche degli altri problemi che affligevano Android Auto con la lingua di sistema Italiana. In particolare, stando sempre alle testimonianze che arrivano nel nostro gruppo, alcuni utenti segnalano la risoluzione del bug che rendeva impossibile l'ascolto delle news, del bug che delegava al motore text-to-speech di sistema la lettura dei messaggi (piuttosto che alla voce nativa dell'Assistente Google), del bug che rendeva indisponibile il comodo comando "Leggimi i messaggi" e del bug che, inspiegabilmente, ignorava automaticamente la parola "grazie" nella composizione dei messaggi.

La risoluzione di questi errori non è stata per niente indolore: il bug dello slang Inglese è durato quasi 5 mesi interi e ha afflitto una funzione chiave di Android Auto, mentre gli altri bug si erano palesati da oltre un anno intero, ma sono per lo più passati in sordina per la loro specificità (seppur pesanti a livello pratico).

Ma ciò che adesso preoccupa nuovamente gli utilizzatori del sistema è un bug che, una volta premuta una notifica in arrivo, ignora completamente il contenuto dei messaggi e chiede esclusivamente se si vuole rispondere o no. Insomma vorremmo veramente dirvi che siamo arrivati alla luce in fondo al tunnel, ma pare che ancora ci siano cose da sistemare per noi utenti Italiani.

Nel frattempo, vi invitiamo ad entrare, se non l'aveste già fatto, al nostro gruppo Facebook di Android Auto, e fateci sapere anche voi se la vostra esperienza con Android Auto è migliorata nel corso delle ultime settimane.

Commenta