Xiaomi Mi 10i sarà la variante globale del Redmi Note 9 Pro 5G?

Xiaomi Mi 10i sarà la variante globale del Redmi Note 9 Pro 5G?
Federica Papagni
Federica Papagni

Lo scorso mese in Cina ha debuttato il Redmi Note 9 Pro 5G, lo smartphone che insieme ad altri due modelli ha come fine quello di rinvigorire l'offerta dei dispositivi di gamma media. Ma come spesso accade non tutto quello che in Cina viene definito in un determinato modo è lo stesso anche per il nostro mercato, o per il mercato globale in generale. Infatti, nel popolare portale di benchmark Geekbench è comparso lo Xiaomi Mi 10i con il numero di modello M2007J17I, a cui inoltre è associato anche il nome in codice "gauguinpro" che corrisponde al Redmi Note 9 Pro 5G.

Se quindi consideriamo come vera la credenza secondo la quale questo dispositivo altro non è che l'alter ego dello smartphone Redmi già visto, le specifiche tecniche sono le seguenti:

Caratteristiche tecniche Xiaomi Mi 10i

  • Schermo: 6,67” (1.080 × 2.400 pixels) Full HD+ 20:9 LCD con refresh rate a 120Hz
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 750G
  • GPU Adreno 619
  • RAM: 6GB / 8GB LPDDR4X
  • Memoria interna: 128 GB UFS 2.2 / 256 GB UFS 2.2 espandibile (con microSD fino a 512 GB)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 108 megapixel, 1/1.52″ Samsung HM2 sensor con lenti 7P, 0.7μm pixel size, f/1.75
    • Grandangolare: 8 megapixel, 120° FOV
    • Macro: 2 megapixel
    • Profondità: 2 megapixel
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel
  • Connettività: Hybrid Dual SIM (nano + nano / microSD), 5G SA/ NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz) 2 x 2 MIMO, Bluetooth 5.1, GPS (L1+L5), NFC, USB Type-C
  • Audio: jack per le cuffie, speaker stereo, Hi-Res audio
  • Batteria: 4.820 mAh con ricarica rapida a 33W
  • Dimensioni: 165,38 × 76,8 × 9,0 mm
  • Peso: 215 grammi
  • OS: Android 10 con MIUI 12
  • Altro: sensore d’impronte laterale, sensore IR

Xiaomi non ha ancora dichiarato nulla a riguardo. È noto però che il telefono sia stato sottoposto a test Geekbench single e multi-core, ottenendo come risultato rispettivamente 652 e 2004 punti. Ovviamente, tali dati non devono essere considerati come oro colato, dal momento che i punteggi potrebbero subire dei cambiamenti al momento del rilascio del dispositivi perché questi iniziali potrebbero essere basati sulle prestazioni di un prototipo.

Via: GizChina

Commenta