Huawei Mate 40 Pro testato da iFixit: sperate di non dover mai sostituire il vetro

Vincenzo Ronca

Il team di iFixit, più che noto per le sue prove di riparabilità sui dispositivi mobili, ha appena concluso il teardown completo di Huawei Mate 40 Pro, il più recente top di gamma del produttore cinese.

Il risultato finale del teardown di Mate 4 Pro si riassume in un punteggio finale di 4 punti su 10. Tra gli aspetti a favore della riparabilità sono stati menzionati l’utilizzo di viti standard Philips in tutte le parti del dispositivo, semplici da rimuovere, e la modularità dei vari componenti principali dello smartphone.

LEGGI ANCHE: POCO M3, la recensione

Tra quelli invece più critici, sono stati menzionati l’affollamento di cavi e viti all’interno della scocca che complica l’accesso alle parti che potrebbero essere sostituite semplicemente, come la batteria ad esempio. Ancor più complicata risulta la sostituzione del display, sia per la fragilità del dispositivo che integra uno strato di vetro sia anteriormente che posteriormente, e sia perché l’adesivo con il quale è incollato alla scocca è molto potente. Inoltre, anche il sensore d’impronte risulta impossibile da sostituire se non rimuovendo il display.

Per maggiori dettagli sul teardown eseguito da iFixit su Huawei Mate 40 Pro vi rimandiamo al post completo sul sito ufficiale. Qui sotto trovate la guida completa al teardown in italiano.


Fonte: iFixit
Huawei Mate 40 Pro

Huawei Mate 40 Pro

8.0

  • CPU
    octa 3.13 GHz
  • Display
    6,76" 1344 x 2772 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    13 Mpx ƒ/2.4
  • Fotocamera
    50 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria
    4400 mAh
iFixit