Google pensa alla prossima generazione di connettività wireless: in arrivo le API per Ultra Wide Band

Vincenzo Ronca

Nel settore dei dispositivi mobili si sta facendo largo un nuovo standard per la connettività wireless, ovvero il prossimo stadio dell’evoluzione delle connettività wireless e Bluetooth, denominato Ultra Wide Band.

Questa tipologia di connettività permetterebbe una maggiore accuratezza nella stima della posizione dei dispositivi anche all’interno di ambienti chiusi e il trasferimento di dati ad alta velocità. L’UWB dunque sarà fortemente impiegato anche per la gestione dei dispositivi smart presenti nello stesso ambiente domestico.

LEGGI ANCHE: rimanete aggiornati sul Black Friday 2020

Dopo che già diversi produttori hanno implementato il supporto a questo nuovo standard, come Apple a partire da iPhone 11 e Samsung con i suoi Galaxy Note 20, anche Google sembra prendere atto dell’evoluzione implementando le corrispondenti API. Grazie alle API riferita al UWB, gli sviluppatori di app Android potranno creare contenuti che sfruttano il nuovo standard di connettività.

Dunque il passaggio è fondamentale affinché si possa utilizzare lo standard UWB anche a livello generale Android e non solo tramite servizi e app proprietarie distribuiti dai produttori singoli di smartphone.

Nello specifico, si apprende dell’avvio dell’implementazione di queste nuove API grazie a due commit presenti nel Android Open Source Project: il loro sviluppo seguirà la strada tracciata dallo standard IEEE 802.15.4z. Attualmente non vi è alcuna garanzia che queste API saranno pronte per essere integrate stabilmente in Android 12.

Via: XDAFonte: AOSP
AOSP