Gboard e Google Assistant uniscono le loro forze: la novità in arrivo su Pixel 4 / 4a e Pixel 5 (foto) (aggiornato: rimossa)

Vincenzo Ronca -

Google sta per introdurre un’interessante novità per Gboard, la sua tastiera virtuale per dispositivi mobili, con il contributo di Google Assistant, il suo assistente vocale intelligente.

La novità introdotta per la tastiera di Google consiste in una digitazione tramite dettatura vocale più veloce e più accurata grazie a Google Assistant. La novità sarebbe attualmente disponibile su Pixel 4, Pixel 4a e Pixel 5: tramite i comandi vocali “Clear” e “Send” è possibile cancellare in blocco il contenuto scritto o inviarlo al destinatario in chat, mentre rimane invariata l’interfaccia per la dettatura vocale del testo da scrivere. È disponibile anche la possibilità di inserire punteggiatura automatica, senza doverla dettare oralmente.

LEGGI ANCHE: tutte le offerte del Black Friday

La novità sembra essere disponibile per un ristretto numero di utenti al momento, i quali saranno accolti da un banner di benvenuto alla nuova feature (screenshot presenti nella galleria in basso). L’opzione è anche attivabile / disattivabile manualmente tramite le impostazioni di Gboard, alla sezione Digitazione vocale è stata collocata l’opzione denominata Enhanced voice typing.

La novità dovrebbe essere disponibile per i dispositivi sopra elencati che hanno ricevuto la nuova versione di Google Assistant e che hanno aderito alla beta di Gboard (questo è l’indirizzo per iscriversi). Presumiamo che la nuova funzionalità verrà distribuita da Google anche agli altri Pixel nelle prossime settimane, e probabilmente agli altri dispositivi Android tramite i prossimi aggiornamenti di Gboard.

Aggiornamento04/11/2020 ore 14:40

Quello che sembrava un test destinato ad allargarsi o l’inizio di una distribuzione a livello pubblico, si è rivelato solo un test temporaneo. Successivamente alle segnalazioni che vi abbiamo descritte, relative alla novità per la Digitazione vocale di Gboard, gli utenti hanno visto sparire la funzionalità tra le impostazioni della tastiera.

Non sappiamo se è previsto un ritorno della novità, magari dopo qualche fix resosi necessario dopo i test effettuati sul ristretto numero di utenti. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

Fonte: 9to5Google