Google continua ad arginare la frammentazione Android: novità per gli aggiornamenti app sul Play Store (foto)

Vincenzo Ronca

Uno dei punti più spinosi di Android è la frammentazione, ovvero la mancanza di un’adozione rapida delle ultime versioni software rilasciate da parte dei dispositivi che godono del sistema operativo del robottino verde.

Per contrastare la frammentazione Google ha appena compiuto un nuovo passo sul suo Play Store: la novità consiste nell’introduzione dell’obbligo di inserire Android 10 o superiore come target agli aggiornamenti di tutte le app presenti sul Play Store. Dunque la novità è diretta essenzialmente agli sviluppatori di app.

LEGGI ANCHE: tutte le offerte del Black Friday

Inoltre, nella stessa occasione Google ha mostrato come la diffusione di Android 10 ha fatto registrare un andamento più rapido rispetto alle precedenti versioni di Android: per rendersene conto basta osservare il grafico presente nella galleria in basso.

Con questa mossa Google stimola anche gli sviluppatori di app ad adottare le nuove API, la versione 29 lanciata proprio con Android 10, in modo che gli utenti possano godere di un’esperienza migliore con le loro app Android.

Via: XDA