Android 11 ha un bug potenzialmente pericoloso per la modalità Non Disturbare: ecco come risolvere (foto)

Vincenzo Ronca

Android 11 è arrivato in versione stabile da ormai un paio di mesi, apportando diverse novità interessanti. Peccato che l’ultimo aggiornamento di Android 11, quello che ha introdotto le patch di ottobre, ha portato un pesante bug sui Pixel di Google.

Il bug riguarda la modalità Non Disturbare, in particolare nei casi in cui vengono impostate delle eccezioni per le chiamate in entrata da determinati contatti. Probabilmente saprete che la modalità Non Disturbare ammette la ricezione di chiamate e notifiche se provenienti dai contatti impostati tra le eccezioni. Il bug appena citato invece impedisce di ricevere alcuna chiamata o notifica con la modalità Non Disturbare attivata, anche se questa prevede delle eccezioni.

LEGGI ANCHE: tutte le offerte del Black Friday

Il bug appena descritto può risultare potenzialmente grave e, in alcuni casi, pericoloso perché potrebbe impedirvi di ricevere chiamate o notifiche molto importanti. In attesa di un fix da parte di Google, in rete sono emersi alcuni metodi per cercare di risolvere o aggirare il problema. Andiamo a vederli insieme:

Consentire le chiamate ripetute

Alcuni utenti si sono accorti che abilitando le chiamate ripetute il bug non si presenta. L’opzione è attivabile attraverso le impostazioni di sistema, al percorso Audio\Non Disturbare\Persone. Abilitando questa opzione si riceveranno anche le chiamate ripetute, entro i 15 minuti dalla prima, dei contatti non presenti tra le eccezioni.

Agire sulle impostazioni dell’app Telefono

Un altro metodo che alcuni utenti hanno riscontrato efficace contro il bug descritto consiste nell’abilitare una specifica opzione per l’app Telefono. In particolare si tratta dell’opzione Ignora Non Disturbare, presente al percorso Notifiche\Chiamate in arrivo delle impostazioni dell’app Telefono.

Reset ai dati di fabbrica

Il metodo più classico di tutti anche in questo caso potrebbe aiutare. Non è confermato che si risolva definitivamente il problema, prima di attuare il reset assicuratevi di aver effettuato il backup di tutti i vostri dati più cari.

Come avrete intuito i primi due metodi proposti per la risoluzione non hanno una valenza definitiva: uno dei vincoli negativi consiste nel fatto che risolvono solo una parte del problema, quello relativo alla ricezione delle chiamate, e non risolve il problema della mancata ricezione delle notifiche. Ci aspettiamo che sia Google a risolvere definitivamente la questione, gli update di sicurezza di novembre dovrebbero essere imminenti e staremo a vedere se conterranno anche il fix software al problema appena descritto.

Via: Android PoliceFonte: Supporto Google (1), (2), (3)