CarDroid è un accessorio che vuole sostituire Android Auto, ma non è una buona idea (video)

Nicola Ligas - Ma forse non è una buona idea...

Giunto da poco in cerca di fondi su Indiegogo, CarDroid è un accessorio da collegare alla porta USB dell’auto che mira a rimpiazzare Android Auto con un sistema Android 9 Pie completo, che vi consenta quindi di eseguire qualsiasi applicazione vogliate.

Enjoy Netflix, Spotify, Instagram, Tiktok, Google Maps, etc“, dicono gli ideatori del progetto, che al momento tra l’altro non hanno nemmeno presentato un prototipo funzionante. L’idea di per sé comunque non è certo irrealizzabile: ci sono decine di autoradio o simili con Android, la differenza è che in questo caso avrete bisogno di un infotainment già esistente (e compatibile con Android Auto) per sfruttare CarDroid.

All’interno della pennina troviamo una non specificata CPU Cortex-A53 a 2 GHz, fino a 4 GB di RAM, fino a 64 GB di storage espandibili con microSD, GPS, Wi-Fi, Bluetooth ed anche un microfono. Un sistema Android completo insomma, cui manca però una scheda SIM, quindi la connettività dovrete fornirgliela voi, idealmente con il tethering dello smartphone. In questo modo potrete però eseguire qualsiasi app sullo schermo della vostra auto.

Inutile dire che se né Android Auto, né car Play, danno una simile libertà è per ragioni di sicurezza, e perché certe cose è bene non demandarle al buonsenso del guidatore, che per mille ragioni potrebbe farsi distrarre. Il costo? 69$ per i super early bird e la versione 2/16 GB, con consegne previste a dicembre 2020, una stima che ci sembra molto ottimistica, visto che al momento non c’è nemmeno una demo funzionante (notate che nel video qui sotto viene ripreso solo uno schermo). In ogni caso, se voleste dar loro fiducia, sapete cosa fare.