Xiaomi ha brevettato il suo Galaxy Z Fold 2: arriverà davvero? (foto)

Vincenzo Ronca

Nel mondo degli smartphone pieghevoli alcuni produttori sono già attivi da tempo mentre altri, pur essendo al centro del mercato smartphone, rimangono ai margini a osservare come evolve la situazione. In quest’ultimo gruppo troviamo sicuramente Xiaomi, la quale sta, almeno per il momento, soltanto pensando al suo pieghevole.

L’ultimo brevetto depositato dal produttore cinese presso la China National Intellectual Property Administration è stato approvato proprio oggi, 20 ottobre 2020. Al centro del documento troviamo un dispositivo pieghevole estremamente simile al Galaxy Z Fold 2 che Samsung ha lanciato poche settimane fa. Le immagini allegate al documento mostrano un dispositivo con doppio display: quello esterno più piccolo utile a smartphone piegato e quello principale e pieghevole interno utile a smartphone spiegato.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Z Fold 2, la recensione

Chiaramente notiamo anche qualche differenza: il modulo fotografico sarebbe posto sulla striscia laterale con i sensori disposti verticalmente; oltre display interno pieghevole che sembra alloggiato più in basso rispetto a quello del Fold 2.

Al momento non è chiaro se e quando Xiaomi vorrà usare il brevetto appena approvato e, più in generale, non è chiaro quando Xiaomi si vorrà ufficialmente tuffare nel settore dei pieghevoli. Vi terremo sicuramente aggiornati sui prossimi sviluppi.

Fonte: LetsGoDigital
brevetti